8 marzo 2017 ore: 15:34
Immigrazione

Migranti, Ue, Mogherini: la battaglia italiana è stata parzialmente vinta

"La battaglia italiana di mettere nell'agenda europea la gestione comune dei flussi migratori e' stata parzialmente vinta": lo ha detto oggi Federica Mogherini, Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Ue, intervenendo ...

Roma - "La battaglia italiana di mettere nell'agenda europea la gestione comune dei flussi migratori e' stata parzialmente vinta": lo ha detto oggi Federica Mogherini, Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Ue, intervenendo a Roma in parlamento. Centrale lo strumento dei "compact", secondo Mogherini: "Con ognuno dei cinque Paesi con i quali sono stati sottoscritti, Niger, Nigeria, Etiopia, Mali e Senegal, sono stati compiuti passi avanti".

L'Alto rappresentante ha detto che il Niger e' il "caso chiave": "C'e' stata una riduzione drastica dei transiti, dai 76 mila del maggio 2016 ai meno di 10 mila del gennaio scorso". E' stata celebrata al Palazzo del Quirinale la Giornata Internazionale della Donna quest'anno dedicata al tema "Donne per la pace".

La cerimonia, trasmessa in diretta su Rai Uno e condotta da Elena Sofia Ricci, e' stata aperta dalla proiezione di un video in ricordo di tutte le vincitrici del premio Nobel per la Pace, cui ha fatto seguito un'intervista all'Alto Rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini.

Sono state quindi ascoltate le testimonianze di Ilenia Mattiacci, Ufficiale del 3° reggimento Savoia Cavalleria, del Caporal Maggiore Ahlame Boufessas, di Azzurra Chiarini, coordinatrice di un "programma di empowerment delle donne rurali" delle Nazioni Unite, di Gihan Kamel, ricercatrice di SESAME, e del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, Giuseppina Latella.

Successivamente la conduttrice ha intervistato la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con delega alle pari opportunita', Maria Elena Boschi.

Nel corso della cerimonia la cantautrice Paola Turci ha eseguito i brani "Bambini" e "Fatti bella per te".

Al termine il Presidente della Repubblica ha pronunciato il suo discorso.

In precedenza, nella Sala degli Specchi, il Presidente Mattarella e la Ministra dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Valeria Fedeli, avevano consegnato le targhe del MIUR, e le Medaglie della Presidenza della Repubblica ai vincitori del concorso, e visitato, nella Galleria dei Busti, le opere vincitrici, illustrate dagli studenti degli istituti premiati.

Erano presenti la Vice Presidente del Senato della Repubblica, Rosa Maria Di Giorgi, la Vice Presidente della Camera dei Deputati, Marina Sereni, il Presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi, e rappresentanti del governo, delle istituzioni, della politica, della cultura e della societa' civile.

Tutta al femminile, come di consueto per l'evento, la Guardia d'Onore del Palazzo del Quirinale.

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale