22 dicembre 2022 ore: 14:04
Società

Myanmar, il Consiglio di sicurezza dell'Onu: la giunta liberi Aung San Suu Kyi

La prima risoluzione contro il governo golpista dei militari chiede il rilascio di tutti i prigionieri politici, compreso l'ex presidente Win Myint

ROMA - Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione in cui ha fatto appello alla giunta militare che guida il Paese di rilasciare la leader del movimento per la democrazia ed ex consigliera di Stato Aung San Suu Kyi, arrestata subito dopo il golpe del primo febbraio 2021.

Più in generale il Consiglio ha chiesto il rilascio di tutti i prigionieri politici, compreso l'ex presidente Win Myint, nell'ambito degli arresti compiuti dai militari subito dopo aver deposto il governo eletto e nei mesi seguenti, segnati da manifestazioni popolari per invocare il ritorno alle istituzioni democratiche.

Tale risoluzione rappresenta una novità: è la prima che l'Onu condanna apertamente la condotta dei militari, che in Myanmar dall'indipendenza del 1948 hanno governato a fasi alterne il Paese asiatico. In passato infatti il ricorso al diritto di veto di Cina e Russia all'Interno del Consiglio aveva bloccato ogni iniziativa di questo tipo. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news