11 ottobre 2022 ore: 15:35
Disabilità

Non autosufficienza, Cgil e Spi Cgil: “Bene l’approvazione del ddl, vigileremo sull’iter legislativo”

Il sindacato: “Esprimiamo soddisfazione per l’importante segnale arrivato dal Consiglio dei Ministri. Vigileremo affinché il testo finale della legge non tradisca le legittime aspettative di una porzione sempre crescente di popolazione cui bisogna dare risposte”
Foto da Agenzia DIRE Anziani, non autosufficienza, cargiver
ROMA - “Esprimiamo soddisfazione per l’importante segnale arrivato dal Consiglio dei Ministri che ha licenziato il disegno di legge delega in materia di politiche per gli anziani e in materia di assistenza agli anziani non autosufficienti”. E’ quanto affermano, in una nota, Cgil e Spi Cgil. Che continuano: “Da sempre, il sindacato si batte e rivendica la necessità di un intervento organico capace di superare la frammentarietà delle politiche esistenti e di garantire, attraverso il rafforzamento dell’assistenza territoriale, la presa in carico da parte del servizio pubblico dei bisogni della popolazione anziana, in particolare non autosufficiente, senza scaricare costi e carichi di cura sulle famiglie. Un intervento che sappia assicurare il diritto alla salute e alla vita indipendente accompagnando le necessarie misure socio-sanitarie con la promozione di politiche per l’invecchiamento attivo”.

“Vigileremo sul prosieguo dell’iter legislativo affinché - aggiungono Cgil e Spi - il testo finale della legge non tradisca le legittime aspettative di una porzione sempre crescente di popolazione cui bisogna dare risposte. É importante che nell’iter parlamentare si garantisca il necessario confronto con le Organizzazioni sindacali per assicurare: l’adeguata definizione e, soprattutto, finanziamento dei Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali da garantire in modo uniforme su tutto il territorio nazionale volti a salvaguardare il diritto alle cure e all’assistenza sociale per le persone anziane non autosufficienti; la realizzazione di un sistema di assistenza socio-sanitario territoriale pubblico capace di assicurare risposte integrate alla popolazione anziana e non autosufficiente, senza scaricare sulle famiglie il peso dei carichi di cura; la promozione di interventi e servizi pubblici volti a tutelare il diritto alla salute e a una vita autonoma e indipendente, coerente con le azioni previste dal Pnrr”.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news