31 maggio 2014 ore: 11:48
Immigrazione

Non si fermano gli sbarchi, oltre 3 mila migranti soccorsi

Proseguono gli sbarchi: nella notte appena trascorsa circa 2.800 immigrati sono stati soccorsi e trasferiti in Sicilia. Attesi a Porto Empedocle 837 immigranti. Oltre 40 mila gli arrivi nei primi 5 mesi del 2014
Operazione Mare nostrum, sbarchi, salvataggio immigrati

PALERMO - Proseguono gli sbarchi: sono oltre 3 mila i migranti soccorsi. Nella la notte appena trascorsa circa 2.800 immigrati sono stati soccorsi e trasferiti in Sicilia in giornata, tra Pozzallo e Porto Empledocle. Lo riferisce la Marina militare.  Il rimorchiatore Asso 25 ha soccorso circa 1.300 immigrati, poi ha fatto poi rotta su Pozzallo scortato da nave "Libra" della Marina militare con altre 450 persone a bordo, soccorse ieri nel Canale di Sicilia, nell'ambito dell'operazione Mare nostrum. Nella notte invece 200 migranti sono stati soccorsi a sud di Lampedusa da nave 'San Giorgio', tra loro donne, anche in stato di gravidanza, e bambini. Nella giornata di oggi sono attesi a Porto Empedocle 837 immigranti, soccorsi nel Canale di Sicilia. 

BOX

Nel corso della serata di ieri il pattugliatore CP 905 della Guardia Costiera, Nave Peluso, ha tratto in salvo 307 persone, di cui 52 bambini, 49 donne e 206 uomini di sedicente nazionalità siriana. L’allarme, lanciato tramite telefono satellitare Thuraya, è stato localizzato a circa 107 miglia da Lampedusa. Una volta giunti sul posto, fa sapere la Guardia Costiera, sono state individuate due imbarcazioni di legno fatiscenti, lunghe rispettivamente 15 e 20 metri, distanti l’una dall’altra poche miglia. Delicate le operazioni di trasbordo, rese ancor più difficoltose dalle avverse condizioni meteo marittime in progressivo peggioramento. L'arrivo della Nave Peluso è previsto per le 17 di oggi a Porto Empedocle.

Oltre 40 mila gli arrivi nei primi 5 mesi del 2014, come ha recentemente riferito il ministro Alfano, che ha chiesto al Comitato Schengen  il potenziamento di Frontex e la revisione del principio Ue "di primo ingresso". 

 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news