31 gennaio 2020 ore: 14:49
Economia

Nuovo contratto colf-badanti, domina: aumenta di 5 milioni il costo per le famiglie

Ministero del Lavoro e parti sindacali e datoriali sottoscrivono i nuovi minimi retributivi 2020 per i lavoratori domestici. Nel 2019 il costo complessivo per le famiglie è stato di 5,6 miliardi di euro

ROMA - Oggi a Roma sono stati sottoscritti i nuovi minimi retributivi 2020 per i lavoratori domestici (colf, badanti e baby-sitter). I nuovi valori, fissati questa mattina al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono stati firmati dalle parti sindacali e datoriali, tra cui Domina, Associazione Nazionale Famiglie datori di lavoro domestico.

Come ogni anno le retribuzioni minime di colf e badanti, devono essere rivalutate tenendo conto dell'aumento del costo della vita, infatti, la retribuzione minima è soggetta ad una rivalutazione annuale dell'80% rispetto all'indice Istat (0,1%). Nel 2019, l'Osservatorio Nazionale Domina, ha calcolato che la spesa delle retribuzioni è costata alle famiglie italiane 5,6 miliardi di euro (Rapporto Annuale Domina sul lavoro domestico).

"Nonostante la variazione retributiva del 2020 sia contenuta- commenta Lorenzo Gasparrini, segretario generale di Domina- l'aumento costerà alle famiglie che hanno assunto regolarmente colf e badanti circa 5 milioni di euro". (DIRE)

 

© Copyright Redattore Sociale