13 maggio 2024 ore: 16:50
Società

Orfani di femminicidio. In Campania firmato protocollo tra Progetto Respiro e Fondazione Pol.I.S.

Il protocollo consentirà alle due organizzazioni di favorire l'accesso ai servizi previsti dalla normativa regionale e nazionale e sviluppare un metodo nazionale di intervento urgente per gli orfani
protocollo intesa orfani femminicidio
ROMA - Dopo circa due anni di collaborazione già attiva, è stato firmato un protocollo d'intesa tra la cooperativa sociale Irene '95, capofila del progetto RESPIRO in favore degli orfani speciali (gli orfani di femminicidio), e la Fondazione POL.I.S., da anni impegnata nel sostegno alle vittime innocenti della criminalità, nel riutilizzo sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata e in attività in favore dell'infanzia negata. Il protocollo permetterà alle due organizzazioni di operare in sinergia per gli orfani di femminicidio e di crimini domestici, nella direzione della tutela dei loro diritti, della fruizione delle opportunità messe in campo dalla normativa regionale e nazionale, e del lavoro per mettere a punto una procedura nazionale di intervento in emergenza per gli orfani.

“Questo protocollo rappresenta per noi una ulteriore condivisione del cammino che, in nome della Regione Campania, percorriamo nel sostegno alle vittime innocenti di reato e ai loro familiari – ha detto don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s. della Regione Campania -, ponendo l'attenzione su quei minori maggiormente soggetti a fragilità per la tragicità degli eventi vissuti, i cosiddetti orfani speciali e guardando anche alle famiglie affidatarie di questi ultimi. Cooperare con quanti sono impegnati nella tutela delle vittime innocenti è tra le nostre missioni principali”.
 
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news