20 novembre 2023 ore: 17:40
Società

Palermo, IV Forum Nazionale di Etica Civile: 250 partecipanti da tutta Italia a confronto

Fulcro dell’appuntamento una riflessione sulla costruzione di una politica diversa. Il coordinatore Morandini: “Oggi la sfida è pensare la città in una prospettiva di autentica abitabilità ed accoglienza”. Spini: “La politica è l’arte di vivere insieme tra diversi”
forum etica civile palermo 2023 novembre pubblico

PALERMO – Come ripensare oggi a una politica diversa nonostante si sia in balia di una internazionale conservatrice e della democratura? A chiederlo ai 250 partecipanti del IV Forum Nazionale di Etica Civile che si è tenuto sabato 18 e domenica 19 novembre a Palermo è stata Debora Spini, docente di filosofia politica e sociale della New York University in Florence. Ad aprire i lavori è stata la sua relazione, dopo i saluti dell’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, del sindaco Roberto Lagalla e della lectio magistralis “Per abitare la polis” del professor Antonio Autiero, presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Lanza.

“Sono trascorsi 10 anni dal primo Forum del 2013 e, adesso, siamo ben lieti di essere arrivati a Palermo – ha affermato Simone Morandini, coordinatore del Forum di Etica Civile –. Dentro le città dobbiamo diventare pienamente umani. Questa è una sfida non banale, ma da portare avanti per pensare ai diritti di tutti. Il Forum vuole essere una mobilitazione di contenuti etici, che è fondamentale per illuminare i nostri ambiti di vita e per camminare, sempre di più, verso orizzonti di senso. La sfida è oggi quella di pensare la città in una prospettiva di autentica abitabilità ed accoglienza. Le nostre città portano tante ambivalenze e forti contraddizioni, declinate tra bene e male, tra conflitti e bellezza. È possibile, allora, continuare a sognare? Dobbiamo provarci se ci impegniamo per una etica civile. Proviamo a fare crescere un noi che ci allontani dall’io e dal tu. Due sono oggi gli ingredienti per proiettarci in avanti. Il primo è il coraggio di essere controcorrente, sentendosi parte e prendendo parte piena nella società. Il secondo è il pensiero di speranza che è legato alla capacità di dare inizio al nuovo. Sognare le nostre città abitabili e accoglienti, è possibile”.

“La politica è l’arte di vivere insieme tra diversi. La politica è un tipo di azione che non può prescindere dalla responsabilità – ha sottolineato Debora Spini –.  Oggi ci troviamo con quello che è un revival dello Stato nazione. Sulla scena della politica internazionale, stiamo assistendo a conflitti che sembrano un chiaro ritorno al passato. Dobbiamo, purtroppo, fare i conti con una internazionale conservatrice i cui tentacoli si estendono al di là dei singoli confini politici. L’Internazionale conservatrice unisce tanti elementi diversi. A questo si collega il coraggio di tirare fuori quella brutta parola che è il capitalismo, che ha scardinato dal fondo le geografie sociali. La forma di governo a cui assistiamo è la democratura una realtà ibrida tra democrazia e dittatura. Le sfide, allora, sono tante e devono essere tutte profondamente interconnesse: c’è la questione della sostenibilità, della giustizia e delle trasformazioni del capitalismo. Le distinzioni politiche destra e sinistra appaiono meno in grado di rendere conto delle tensioni emergenti. Nonostante tutto, c’è una grande fioritura ed effervescenza di impegno e di partecipazione sociale che, però, non riuscendo a ritrovare più il canale per farsi progetto politico, viene vissuta come forma di antipolitica. Che fare? Certamente, non dobbiamo perdere il pensiero critico che ci spinge a lavorare insieme. Per questo occorre rimettere al centro il lavoro politico come vocazione ridandogli anche tutta la sua valenza spirituale. La scommessa è pure quella di trasformare la comune vulnerabilità in un terreno su cui costruire una solidarietà dettata dall’impegno di persone capaci di avere empatia”.

Il Coordinamento del Forum di Etica Civile è composto da: Azione Cattolica Italiana, Aggiornamenti Sociali, Centro Bruno Longo, Centro Internazionale studenti Giorgio La Pira, Cercasi un fine, Focsiv,  Fondazione Finanza Etica, Fondazione Lanza, Fuci, Incontri, Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe, Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale, Movimento Eucaristico Giovanile, Opera per la Gioventù, Giorgio La Pira, Sapereambiente, Gonzaga Campus.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news