28 maggio 2014 ore: 15:11
Disabilità

Parcheggi telecomandati per disabili, domani la prima installazione di “Tommy”

Il dispositivo dissuasore sarà attivato nel primo municipio, che conferma l’interessa per il progetto. Colicchia (Aci Consult): “Vogliamo sensibilizzare al problema, ma anche chiedere di semplificare iter autorizzativo”
Parcheggio disabili - Tommy insettopia
Parcheggio disabili - Tommy insettopia

ROMA – Sarà installato domani, in via sperimentale, il primo dispositivo dissuasore “Tommy”, che dovrebbe salvaguardare dalle frequenti occupazioni abusive i posti auto riservati alle persone alle disabili. L’iniziativa, promossa da Insettopia e Aci Consult, si avvale dell’appoggio del municipio interessato, in questo caso, presso cui si trova l’abitazione di Giancluca Nicoletti e si suo figlio Tommy, che ha dato il nome al progetto. “Le confermo l’interesse per il progetto – ha scritto in una lettera l’assessore municipale Anna Vincenzoni – anche se per ora solo temporaneo e limitato. Fermo restando che dovrebbe essere nella coscienza civile di noi tutti il rispetto delle regole e il conseguente rispetto degli altri – precisa – ritengo altresì che, quando questi si affievoliscono o addirittura vengono meno, anche una sperimentazione quale l’installazione di un simile dispositivo possa, oltre a risolvere concretamente un problema, assumere un valore altamente simbolico”. Lo stesso valore simbolico che intende avere, domani, l’evento che accompagnerà la prima installazione. “Vogliamo innanzitutto sensibilizzare a un problema che è molto sentito dalle persone disabili, soprattutto in una città come Roma – spiega Riccardo Colicchia di Aci Consult, tra i principali promotori del progetto – ma anche evidenziare un problema normativo connesso ad alcune interpretazioni del codice della strada, che possono rendere complesso l’iter autorizzativo. Ci auguriamo di ricevere il massimo sostegno da parte di tutte le istituzioni coinvolte”. (cl)

© Copyright Redattore Sociale

in calendario