31 ottobre 2018 ore: 12:02
Società

Paura e rabbia, nazionalismo e razzismo: torna il Salone dell'editoria sociale

Appuntamento dal 2 al 4 novembre. Tanti gli incontri e gli appuntamenti per riflettere su ciò che succede oggi in Italia e individuare le strade di un capovolgimento dell’attuale ordine delle cose. Non solo parlandone, riflettendo e discutendo, ma anche impegnandosi concretamente: con le “opere” e con la testimonianza individuale e collettiva.
Salone editoria sociale 2018
Salone editoria sociale 2018

ROMA - Sarà dedicata ad Alessandro Leogrande, la decima edizione del Salone dell’editoria sociale che quest’anno propone una riflessione e un confronto sui “tempi difficili” che stiamo attraversando. “Paura e rabbia, nazionalismo e razzismo conquistano sempre più vaste fasce di opinione pubblica che si chiude in sé stessa, contaminano una società corrosa dall’individualismo e dal rancore - scrivono i promotori -. Non solo la democrazia vive un momento di grande difficoltà, ma viene anche meno l’efficacia di molti di quegli anticorpi – il “sociale” con le sue organizzazioni, la cultura con le sue produzioni – che un tempo agivano da argine. E domani? Contro ogni fatalismo, contro ogni rassegnazione, per domani bisogna ricostruire al più presto un punto di vista critico su ciò che succede intorno a noi e individuare le strade di un capovolgimento dell’attuale ordine delle cose. Non solo parlandone, riflettendo e discutendo, ma anche impegnandosi concretamente: con le “opere” e con la testimonianza individuale e collettiva, con la disobbedienza civile, con la coerenza tra mezzi e fini”. Partendo da questo filo rosso saranno tanti gli incontri, le presentazioni di libri e le conferenze che si svolgeranno dal 2 al 4 novembre, presso Porta Futuro a via Galvani.

Tra gli appuntamenti l’evento “Accoglienza clandestina” organizzato da Giornale Radio Sociale per riflettere sul ruolo civile di chi fa informazione a ogni livello. A discuterne saranno Laura Bonasera – inviata di Nemo (Rai 2), Eleonora Camilli – agenzia stampa Redattore Sociale, Max Civili – Press Tv, Roberto Viviani – Baobab Experience, coordinati dai redattori del Grs Giuseppe Manzo e Fabio Piccolino. Il dibattito si svolgerà dalle 14.30 alle 16. Sabato sera dalle 20:15 si parlerà di cinema con Matteo Garrone, regista di Dogman, Alice Rohrwacher regista Lazzaro Felice e Stefano Savona regista La strada dei Samouni. Modera Nicola Villa vicedirettore rivista Gli Asini. Domenica sera l’evento si conclude con un omaggio a Fabrizia Ramondino. Al dibattito partecipano Giulia Caminito, Laura Fidaleo, Goffredo Fofi direttore della rivista Gli asini, Enrico Pugliese sociologo e Paola Splendore saggista. Modera Mirella Armiero, giornalista, con letture dell’attrice Anna Bonaiuto.

© Copyright Redattore Sociale