2 maggio 2016 ore: 18:07
Famiglia

Pedofilia, 5 cartoline sui social network per combattere gli abusi

Iniziativa di Ecpat Italia: si parte oggi, fino al 5 maggio. "I social network, tanto demonizzati, diventino portatori di un messaggio chiarificatore su un tema cosi' delicato". Una delle cartolina veicola il messaggio del papa: "La corruzione di un fanciullo è quanto di più terribile e immondo si possa immaginare"
Pedofilia - bambola si chiude gli occhi

Cinque cartoline lanciate attraverso il Web. Ecco la campagna #nopedofilia2016 - #proteggiamoilfuturo di Ecpat Italia, la Onlus che da oltre 25 anni si occupa della salvaguardia dei bambini da ogni forma di sfruttamento sessuale commerciale, prostituzione e pornografia.

L'iniziativa parte oggi e si concludera' il 5 maggio (giovedi'), in occasione della giornata nazionale contro la Pedofilia. "Riteniamo che il web sia la piu' grande cassa di risonanza ed e' giusto che i social network, tanto demonizzati, diventino portatori di un messaggio chiarificatore su un tema cosi' delicato". Lo spiega alla DIRE Yasmin Abo-Loha, segretario generale di Ecpat Italia.

- Per l'organizzazione no profit il 2016 e' l'anno di un'altra ricorrenza importante: "Sono esattamente 20 anni dal primo congresso mondiale di Stoccolma, che cercava di definire la problematica dello sfruttamento sessuale a fini commerciali. In quell'occasione si parlo' per la prima volta di piani di azione nazionali tesi a prevenire e contrastare l'abuso e lo sfruttamento commerciale dei minori. Tutti gli Stati che aderirono al primo congresso, e poi a quello di Yahokohama (2001) e a quello di Rio de Janeiro (2008), 121 Paesi, si sono impegnati tranne l'Italia. Ribadiamo con forza l'obiettivo di voler fare anche di questo Paese un'altra buona pratica per quanto riguarda l'azione di prevenzione e contrasto. Dobbiamo portare a casa quanto prima un piano d'azione nazionale di prevenzione e contrasto dell'abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori perche' se ne avverte l'urgenza- puntualizza Abo-Loha- considerando anche tutti i casi di cronaca di cui stiamo sentendo".

A livello commerciale lo sfruttamento sessuale dei minori ammonta a "una cifra difficile anche da pronunciare- ricorda il segretario generale di Ecpat Italia- contiene un'infinita' di zeri. Parliamo di una fascia che va dagli 80 miliardi ai 100 miliardi di dollari. Non esiste un fatturato annuo, ne' scontrini o altro ed e' molto difficile tracciarne l'ammontare. Oltretutto il trasferimento di denaro si muove parecchio sul web- conclude- e sicuramente la somma sara' molto piu' elevata".

Ecco i testi delle prime due cartoline: Cynthia Ozick: "Cio' che ricordiamo dall'infanzia lo ricordiamo per sempre - fantasmi permanenti, timbrati, inchiostrati, stampati, eternamente in vista"; Papa Francesco (luglio 2014): "La corruzione di un fanciullo e' quanto di piu' terribile e immondo si possa immaginare". (DIRE) 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news