8 aprile 2016 ore: 15:29
Immigrazione

Pizzerie sempre più straniere: egiziani al primo posto

Ricerca della Camera di commercio: a Milano su 1.270 esercizi, 634 hanno titolare non italiano. Gli egiziani hanno una pizzeria su cinque in città. Seguiti da cinesi e turchi (spesso in abbinamento con il kebab)
Pizzeria

MILANO - Ciò che è nella percezione di molti milanesi, ora è certificato dai dati: il 50% delle pizzerie in città è gestito da stranieri. - Secondo i dati diffusi dalla Camera di Commercio, su 1.270 esercizi che dichiarano di sfornare ogni giorno uno dei piatti tipici italiani più famosi del mondo 634, hanno un titolare non italiano. E al primo posto ci sono gli egiziani, titolari di una pizzeria su cinque. Vengono poi gli imprenditori cinesi (16% delle piccole imprese del settore, 4,5% di tutte le pizzerie) e quelli turchi (7,4% e 2,1%). La maggior parte dei pizzaioli egiziani è originaria di Assiut, capitale dell’omonimo governatorato a grande concentrazione coopta.

Dalla ricerca della Camera di Commercio emerge anche che esistono sempre più pizzerie "miste", abbinate ad altre attività. Come la pizzeria-macelleria o salumeria o rosticceria. C'è poi quella che vende anche dolci arabi. Per non parlare dei negozi di kebap, che quasi sempre preparano anche pizze.  

 

© Copyright Redattore Sociale