4 ottobre 2013 ore: 14:00
Immigrazione

Portavoce affari interni Cerconi: "L'Ue non è assente"

"L'Europa non e' assente, dirlo e pensarlo e' una miopia italiana frutto di politici locali che non sono in grado di dare risposte tempestive al problema e allora dicono che l'Europa non fa nulla". Cosi' Michele Cercone, portavoce della commi...

Roma - "L'Europa non e' assente, dirlo e pensarlo e' una miopia italiana frutto di politici locali che non sono in grado di dare risposte tempestive al problema e allora dicono che l'Europa non fa nulla". Cosi' Michele Cercone, portavoce della commissaria europea agli Affari Interni, Cecilia Malmstrom, ospite a '24mattino' su Radio24 all'indomani della strage di Lampedusa.

"Indubbiamente- ha continuato Cercone- i flussi migratori e le richieste d'asilo sono un problema europeo che, in quanto tale, deve trovare una risposta europea e la Ue, su questo, e' gia' impegnata da anni. Purtroppo pero' ogni Paese ha voluto mantenere la propria sovranita' in materia di asilo e immigrazione e la frammentazione legislativa non aiuta".

A proposito delle polemiche sul costo esorbitante di Frontex, l'Agenzia europea di pattugliamento delle frontiere, il portavoce della Malmstrom ha cosi' replicato: "L'Unione europea attraverso Frontex ,che assiste 27 Stati membri, spende piu' di 40 milioni di euro ma grazie all'Agenzia sono state salvate migliaia di vite. Si puo' fare di piu'- ha concluso- non c'e' dubbio che davanti a tragedie come quella di Lampedusa siamo tutti colpevoli, ma la Ue con Frontex fa gia' moltissimo".

(DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news