19 agosto 2016 ore: 11:15
Immigrazione

Profughi, la procura Firenze apre un'inchiesta sulle strutture di accoglienza

Le indagini sono partite dopo proteste e denunce da parte dei richiedenti asilo, oltre che dei vicini di casa delle strutture. A indagare sono carabinieri e guardia di finanza, che stanno cerando di risalire ad eventuali abusi e illegalità
Profughi di Castelfiorentino 5

FIRENZE – La Procura di Firenze apre un’inchiesta sulle condizioni fatiscenti dentro alcuni centri profughi toscani. A finire nel mirino è anche il Consorzio Multicons di Montelupo Fiorentino, consorzio che si occupa di pulizie e che gestisce anche 18 centri profughi in Toscana, tra cui quello di Castelfiorentino, sul quale Redattore Sociale aveva documentato, lo scorso anno, le drammatiche condizioni in cui erano costretti a vivere i richiedenti asilo. Le indagini della Procura si concentrano anche sulle strutture della famiglia Santetti di Lastra a Signa, che ospita 93 migranti in cinque diverse sedi.

Profughi di Castelfiorentino 5

A riportare la notizia dell’inchiesta, stamattina, è stata l’edizione fiorentina di Repubblica. Le indagini sono partite dopo le varie proteste e denunce da parte dei richiedenti asilo, oltre che dei vicini di casa delle strutture. A indagare sono carabinieri e guardia di finanza, che stanno cerando di risalire ad eventuali abusi e illegalità.

© Copyright Redattore Sociale

in calendario