4 aprile 2020 ore: 13:13
Salute

Puglia, nel Policlinico di Bari due robot per visite a distanza

I due device saranno consultabili in contemporanea da 4 medici. Giovanni Migliore, direttore generale del Policlinico: "Sistema utilissimo in questa fase di spostamenti ridotti in corsia, ma certamente rimarrà in funzione anche dopo l'emergenza"

ROMA - Saranno arruolati nei reparti Covid19 del Policlinico di bari perché capaci di fare consulenze e visite specialistiche a distanza. I nuovi ingressi sono due robot dotati di un sistema di telecamere ad altissima risoluzione, tele-auscultazione e modalità di comunicazione privata medico-paziente. L'InTouch Lite - così si chiama il processore - consente al personale medico di effettuare consulti, diagnosi tempestive e visite da remoto sui pazienti ricoverati nei reparti di Terapia intensiva, Sub - intensiva e isolamento. I robot percorreranno le corsie del Pronto soccorso e di Malattie infettive e a loro collegarsi in contemporanea fino a quattro consulenti.

"Decliniamo il concetto di smart working anche alla medicina - commenta il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore -. L'uso dei dispositivi robotici in ospedale ha il duplice vantaggio di velocizzare le diagnosi e di limitare l'accesso dei medici specialisti nei reparti Covid19 contenendo il rischio di contagi e riducendo l'uso di Dispositivi di protezione individuale. È un sistema utilissimo soprattutto in questa fase di spostamenti ridotti in corsia, ma che certamente rimarrà in funzione anche dopo l'emergenza".(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale