16 febbraio 2023 ore: 13:06
Salute

Sanità. Fuga dei medici, il sindacato: “E’ emergenza nazionale”

Guido Quici (Cimo-Fesmed): “Mille medici l’anno che decidono di andare a lavorare all’estero rappresentano una sconfitta per tutti. E una emergenza nazionale: se ai colleghi che lasciano il proprio Paese aggiungiamo i tanti medici che ormai quotidianamente decidono di lasciare il Servizio sanitario nazionale, appare evidente come la carenza di personale che attanaglia gli ospedali di tutta Italia sia destinata ad aggravarsi”

ROMA - “Mille medici l’anno che decidono di andare a lavorare all’estero rappresentano una sconfitta per tutti. E una emergenza nazionale: se ai colleghi che lasciano il proprio Paese aggiungiamo i tanti medici che ormai quotidianamente decidono di lasciare il Servizio sanitario nazionale, appare evidente come la carenza di personale che attanaglia gli ospedali di tutta Italia sia destinata ad aggravarsi. E allora chi si prenderà cura della salute dei cittadini?”. Così Guido Quici, presidente del sindacato dei medici Federazione Cimo-Fesmed, commenta il dato fornito dalla Federazione degli Ordini dei Medici in merito al numero di certificati richiesti ogni anno dai camici bianchi per trasferirsi all’estero.

“Proprio ieri la Federazione Cimo-Fesmed ha inaugurato sui propri canali social una nuova rubrica, “La fuga di Ippocrate”, che in poche ore ha ottenuto migliaia di reazioni, condivisioni e commenti, e che invito tutti a leggere per comprendere le drammatiche condizioni in cui i medici sono costretti a lavorare. Non stupiamoci, allora, se decidono di abbandonare l’ospedale o, addirittura, l’Italia, in cerca di migliori condizioni di lavoro e maggiori opportunità di carriera ed economiche. Lo ripetiamo ancora una volta: occorre rendere nuovamente attrattivo il Servizio sanitario nazionale ed incentivare i professionisti che decidono di lavorare nella sanità pubblica. Se si ha a cuore la salute dei cittadini, questa dovrebbe essere l’emergenza prioritaria da affrontare”.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news