14 settembre 2017 ore: 15:25
Società

Scuola, alle superiori di Rimini coperto il 100% delle richieste di sostegno

Se a Rimini, negli anni, gli alunni certificati e seguiti nel loro percorso scolastico sono cresciuti, sono cresciuti anche gli investimenti e quest'anno col bando per il soggetto gestore per il sostegno all'handicap, alle scuole superiori...

Se a Rimini, negli anni, gli alunni certificati e seguiti nel loro percorso scolastico sono cresciuti, sono cresciuti anche gli investimenti e quest'anno col bando per il soggetto gestore per il sostegno alla disabilità, alle scuole superiori c'e' la copertura del 100% delle richieste. Cosi' oggi l'assessore comunale alle Politiche scolastiche, Mattia Morolli parla dell'inizio dell'anno scolastico, spiegando appunto che gli alunni certificati dai 114 del 2007 sono passati ai 206 di quest'anno. Contemporaneamente, precisa, ecco l'aumento delle risorse investite da parte del Comune, passato dai 513 mila euro del 2006 al circa 1,6 milioni di euro per l'ultimo anno scolastico.

Un incremento che e' andato di pari passo con quello delle richieste, ma che e' arrivato anche con la decisione assunta dal Comune di sostituire e subentrare alla Provincia nel servizio dedicato agli istituti scolastici superiori dal gennaio 2015. Inoltre, per il primo anno, dal 2017 saranno presenti degli accompagnatori scolastici professionisti. Intanto c'e' la conferma, "positiva", che l'individuazione del soggetto gestore di sostegno all'handicap per le scuole superiori, che ha portato appunto per la prima volta ad una copertura piena, del 100% delle richieste arrivate. "Un risultato importante al primo anno di gestione diretta da parte del Comune- aggiunge Morolli- che, proprio su richiesta stessa dei diversi dirigenti scolastici precedentemente incaricati, ha assunto il compito da quest'anno di coordinare per tutti gli istituti questo delicato e importante servizio". Per Morolli, dunque, "ci sono cose, importanti, che qualificano una comunita', che spesso restano in secondo piano, superate e oscurate dall'argomento o dagli argomenti 'del giorno'".

Percio' alla vigilia dell'anno scolastico, "mi sembra opportuno sottolineare quella straordinaria azione di diritto allo studio, solidarieta' e civilta' che si chiama 'sostegno all'handicap'". Come Comune di Rimini, conclude l'assessore, "vogliamo ribadire che si tratta di un impegno prioritario, condiviso dalla rete locale di istituzioni in cui ogni anno vengono garantite risorse attraverso investimenti provenienti sia da bilanci dedicati che da risorse provenienti ad esempio dai piani socio sanitari territoriali". Nella vicina Riccione, sono il sindaco Renata Tosi e l'assessore ai Servizi educativi a fare gli auguri agli studenti per la "nuova avventura". Per tutti, dicono, "sara' un percorso di scoperta, arricchimento e crescita, nell'apprendimento e nelle relazioni, nella formazione e nel divertimento". L'invito di assessore e sindaco e' di "essere curiosi e ottimisti sempre", di "guardare con fiducia al futuro e dare il meglio anche quando inciamperete per qualche difficolta' o imprevisto". Un saluto va anche ai genitori, oltre che agli insegnanti e a tutto il personale: "Avete il compito e il privilegio immenso di formare i nostri ragazzi mostrando ogni giorno le loro infinite possibilita'". Il Comune, dal canto suo ricorda a tutti il proprio "impegno per la sicurezza dei luoghi e la cura dei servizi", e per "garantire il diritto allo studio e il sostegno a chi e' in difficolta'". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale