17 aprile 2020 ore: 12:08
Giustizia

Scuola in carcere, Palma: “Il diritto allo studio va tutelato anche in emergenza”

di Alice Facchini
Con il blocco dovuto alla pandemia, in pochissime carceri è stata attivata la didattica a distanza: nella maggior parte dei casi, ai detenuti viene spedito solamente il materiale cartaceo, a volte neanche quello. L’appello del Garante nazionale: “I percorsi scolastici sono fondamentali, soprattutto in un luogo come il carcere”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo!