18 settembre 2017 ore: 13:53
Società

Scuola, Mattarella: quando viene distrutta si ferisce tutta la comunità

"Quando si danneggia una scuola viene ferita l'intera comunita' nazionale". E' l'appello lanciato a Taranto da Sergio Mattarella durante l'inaugurazione dell'anno scolastico nel plesso intitolato a Giovanni Falcone, piu' volte vandalizzato nella sco...

TARANTO - "Quando si danneggia una scuola viene ferita l'intera comunita' nazionale". E' l'appello lanciato a Taranto da Sergio Mattarella durante l'inaugurazione dell'anno scolastico nel plesso intitolato a Giovanni Falcone, piu' volte vandalizzato nella scorsa primavera.

"Chi distrugge le scuole - continua il Capo dello Stato - chi compie atti di vandalismo nelle aule, chi sottrae strumenti didattici, provoca una grave ferita: Non soltanto a se stesso ma a tutti voi studenti". Ma quando "una scuola risorge dalle macerie di un terremoto - questa la riflessione di Mattarella -, quando un'aula vi viene restituita, pulita e decorosa, dopo devastazioni teppistiche, e' l'intera societa' che ne trae beneficio. È motivo di sollievo, di grande importanza, dopo aver visto in tv gli effetti delle incursioni dei vandali nella Pirandello, sapere che, qui a Taranto, la cittadinanza intera si e' mobilitata, stringendosi intorno ai docenti, ai genitori e agli studenti, manifestando la propria condanna per i gravi danneggiamenti e, insieme, la volonta' di recupero".

"La scelta di Taranto intende rifarsi al carattere di questa citta', di antiche radici storiche; di grande tradizione culturale; di frontiera, non soltanto geografica; di territorio in cui si riflettono le complessita' e an-che le contraddizioni dello sviluppo del Paese",  a spiegato Mattarella. "E' una splendida citta'", dice poi il Presidente della Repubblica. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news