18 settembre 2017 ore: 13:53
Società

Scuola, Mattarella: serve più confronto sulle riforme e le politiche scolastiche

"I temi della scuola, per la loro delicatezza e importanza, stanno molto a cuore a tante persone, a tutti, in realta'. E' comprensibile, quindi, che vi siano diverse opinioni. Proprio per questo vi e' bisogno di confronto, sereno e obiettivo, sulle ...

TARANTO - "I temi della scuola, per la loro delicatezza e importanza, stanno molto a cuore a tante persone, a tutti, in realta'. E' comprensibile, quindi, che vi siano diverse opinioni. Proprio per questo vi e' bisogno di confronto, sereno e obiettivo, sulle politiche scolastiche, iniziando dalle forze politiche e sociali". Lo ha detto Sergio Mattarella, oggi a Taranto per la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico.

"Ogni volta che si annunciano o si prefigurano cambiamenti nel mondo della scuola - continua - si avvia immediatamente una discussione accesa. Osservo che molti denunciano ritardi e inadeguatezze, vere o presunte, del sistema scolastico italiano di fronte alle sfide dei tempi e che suscita malumori e proteste". Il presidente della Repubblica invita, quindi, a "un confronto che metta al centro gli studenti, il loro futuro, la loro capacita' di integrarsi nel mondo del lavoro e nella comunita' civile. Una dialettica vivace - spiega - anche serrata, e' certamente proficua. L'importante e' che convenienze, particolarismi e, talvolta anche strumentalita', non frenino lo sviluppo adeguato del sistema scolastico".

"A scuola si prepara il domani della nostra civilta' e della nostra democrazia. A scuola si disegna il futuro", ha aggiunto Mattarella rivolgendosi agli studenti pugliesi.

"La scuola - spiega - e' motore di cultura e, quindi, di liberta', di eguaglianza sostanziale. Deve essere veicolo di mobilita' sociale. Ogni sforzo compiuto, ogni risorsa impiegata per migliorare l'istruzione e la formazione rappresenta un capitale che cresce negli anni e che moltiplica i suoi effetti. Non dobbiamo mai smettere di chiederci in che modo sia possibile investire di piu', e sempre meglio, nella scuola". "Si cresce e ci si incontra proprio a scuola - ricorda Mattarella - si sperimenta la vita di comunita' e il senso civico. E' una grande questione nazionale". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news