21 ottobre 2015 ore: 12:53
Non profit

Servizio civile, Bobba: finanziati 49.683 posti per il 2015

Il Sottosegretario alla presentazione del rapporto Asc: raggiunta la cifra dei 50 mila più volte annunciata. Avviate indagini, con il supporto di Isfol e Censis, per monitorare l'esperienza dei ragazzi e capire le direttrici su cui concentrare le attività future
Servizio Civile: ragazza legge depliant

ROMA - Ampliare il numero dei giovani in servizio civile, e quindi dei fondi disponibili, valutare la qualità della loro esperienza ma anche i risultati dei progetti, valorizzare la funzione formativa e professionalizzante di questa esperienza, e sviluppare la dimensione europea. Sono queste le quattro direttrici di impegno del Governo, esplicitate oggi dal Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, intervenendo alla Presentazione dell'XI Rapporto annuale di Arci Servizio Civile. Mentre il Capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile conferma: "Dopo l'ultimo avviso, saranno 49.683 i posti di servizio civile finanziati quest'anno", raggiunta quindi la cifra simbolica dei 50 mila più volte annunciata, anche grazie ai nuovi bandi di Garanzia Giovani e quelli per i Ciechi ed Invalidi civili che usciranno a breve.

In relazione a questi numeri, Bobba ha ricordato per il futuro lo stanziamento aggiuntivo di 100 milioni in Legge di Stabilità annunciato dallo stesso Presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Credo che il fattore che abbia colpito il Premier sia stata la notizia che quest'anno le richieste di candidature dei giovani siano raddoppiate. L'offerta ha attirato la domanda, e ci aspettiamo di certificare a breve le oltre 170 mila domande per l'ultimo bando volontari". Dalla riforma inoltre, il cui iter di approvazione dovrebbe riprendere con il nuovo anno e che per Bobba sulla parte del servizio civile "non ci sarebbero problemi", potrebbero arrivare nuove opportunità di finanziamento nella direzione del servizio civile "universale" e dei 100 mila volontari all'anno più volte annunciati.

In questa prospettiva per il Sottosegretario rimane fondamentale arrivare a poter valutare la qualità dell'esperienza da parte dei giovani, ma anche l'impegno degli enti e i risultati dei progetti. Per questo sono state avviate delle ricerche con il supporto di Isfol e Censis, che "ci consentirà di avere dei monitoraggi dell'esperienza interpellando i giovani passati dal servizio, di quelli in corso e che partiranno, e che ci permetterà di conoscere meglio l'universo dei volontari". Queste ricerche per Bobba dovrebbero permettere  "di capire in futuro le direttrici su cui concentrare le nostre attività, cogliendo i bisogni emergenti del territorio ed orientando in questa direzione i finanziamenti, ma anche di valorizzare bene le certificazione delle competenze dei giovani in termini di "spendibilita'" verso il mondo del lavoro nonché la "specificità" del servizio civile stesso".

Il Sottosegretario cita poi il recente accordo stipulato con la Francia per l'avvio di un progetto sperimentale di scambio di giovani in servizio civile. "Sarà un piccolo laboratorio, ma che puntiamo a che sia di successo, per portare all'attenzione della Commissione Europea risultati che permettano di replicare in futuro queste proposta". "Nel prossimo vertice bilaterale Italo-Francese in primavera ufficializzeremo questo accordo, contando sull'avvio dei primi giovani per giugno 2016", aggiunge poi Bobba, ricordando infine come questo potrà essere un primo passo concreto verso un vero "servizio civile europeo".

Più delicata rimane invece la questione degli altri bandi sperimentali sull'estero, come quello europeo IVO4all, che punta a coinvolgere per l'Italia 50 giovani e "per questo sarà fatta a breve una nuova call per la progettazione degli enti", ha annunciato il cons. Mauceri, e i Corpi civili di pace, che vede "ancora in corso l'istruttoria con gli i vari ministeri coinvolti, soprattutto sul problema della sicurezza dei futuri volontari", aggiunge ancora il Capo Dipartimento. (FSp)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news

in calendario