14 gennaio 2021 ore: 12:30
Non profit

Servizio civile: finanziati altri 159 programmi, per 8.811 operatori volontari in più

di Francesco Spagnolo
Il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha emanato ieri un provvedimento con cui amplia, grazie a fondi del bando 2019 non attivati, il numero di programmi e di progetti finanziati nel Bando attualmente in corso. Cnesc: “Primi risultati positivi della stabilizzazione”
Servizio civile universale, bando 2021

ROMA - Il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale (SCU) ha emanato il 13 gennaio un provvedimento con cui amplia, grazie a fondi del bando 2019 non attivati, anche a causa dell’impatto del Covid, il numero di programmi e di progetti finanziati nel Bando volontari attualmente in corso. Si tratta di ulteriori 159 programmi di SCU, per complessivi 730 progetti da realizzarsi in Italia e all’estero, per l’impiego di 8.811 operatori volontari che si aggiungono ai 46.891 già finanziati.

Soddisfazione è stata espressa dal Ministro con delega, on. Vincenzo Spadafora, che ha ricordato come il totale di 55.702 posti sia “il numero più alto di volontari del Servizio civile universale degli ultimi 10 anni!”. Bisogna infatti risalire al 2006, quando furono 57.119 i posti finanziati, per trovare una disponibilità di posti di questa entità. “Sono numeri che ci rendono orgogliosi – ha aggiunto -, che dimostrano il nostro impegno per sostenere il Servizio Civile Universale, ben consapevoli del ruolo fondamentale che svolge per il nostro Paese e nella vita di migliaia di giovani”.

Per la Cnesc (Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile) questi quasi “9.000 posti ulteriori sono un’opportunità per permettere ai giovani di impegnarsi concretamente, per contribuire ad affrontare le tante sfide sociali, culturali, ambientali”. “È un primo positivo risultato della stabilizzazione di 300 milioni per il 2021 e di altrettanti per il 2022. Adesso le organizzazioni, a cominciare da quelle socie della Cnesc, hanno la responsabilità di aprirsi ai giovani e investire a vantaggio delle comunità, dando concretezza alla finalità di difesa civile non armata del SCU nell’Italia e nel mondo colpiti dalla pandemia”, conclude la nota dell’associazione di enti del SCU.

Il Dipartimento ha infine precisato che nei prossimi giorni verrà integrato il bando di selezione per operatori volontari pubblicato lo scorso 21 dicembre, la cui scadenza attuale è fissata alle ore 14:00 dell’8 febbraio prossimo, termine che però potrebbe essere prorogato proprio per effetto di questa integrazione di nuovi posti. (FSp)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news