4 dicembre 2017 ore: 12:24
Giustizia

Sicurezza stradale, il nuovo spot con Gabbani: cellulari al bando

"C'e' sempre un buon motivo per essere responsabili", con questo slogan parte, nel periodo natalizio su tv, radio e web, la nuova campagna per la sicurezza stradale promossa da Anas, Ministero dei Trasporti e Polizia di Stato; testimonial...
Gabbani e Delrio
Gabbani e Delrio

ROMA - "C'e' sempre un buon motivo per essere responsabili", con questo slogan parte, nel periodo natalizio su tv, radio e web, la nuova campagna per la sicurezza stradale promossa da Anas, Ministero dei Trasporti e Polizia di Stato; testimonial il cantante Francesco Gabbani.

"L'attenzione verso gli altri- sottolinea il ministro Graziano Delrio- e' un segno di grande civilta'. Il paese ha fatto molti passi avanti dal 2001 quando avevamo 7.000 morti sulle strade fino agli attuali 3.283. Quindi abbiamo fatto passi avanti, ma dobbiamo fare molto di piu': quasi 10 morti al giorno sono una strage inaccettabile".

Per questo, osserva Delrio, "grazie ad Anas e a Gabbani per la sua presenza vogliamo dire a tutti che c'e' un modo per vivere e godersi il paese in modo sicuro, basta essere piu' attenti verso se' stessi ma anche verso gli altri. L'attenzione e' una forma di generosita' estrema".

Delrio avverte: "C'e' in gioco la vita delle persone e la sicurezza dei nostri figli e c'e' in gioco la attenzione verso gli utenti deboli come i ciclisti, per i quali c'e' un aumento di mortalita'; questo e' un problema, vuol dire che la velocita' porta a dimenticare che in strada ci sono utenti piu' fragili che meritano piu' attenzione". Le prime cause di incidenti stradali, rileva, "sono la disattenzione e la velocita' e il 90% degli incidenti stradali avviene in citta', mentre abbiamo ridotto drasticamente la pericolosita' in autostrada, anche grazie alla riduzione della velocita'". Per il ministro bisogna ora "introdurre misure piu' forti per chi usa il telefono mentre guida", il ritiro immediato della patente "e' una proposta sul piatto, spero diventi operativa".

Gabbani sintetizza il messaggio che va veicolato grazie alla campagna: "Bisogna sottolineare l'importanza del rispetto degli altri, bisogna comunicare ai giovani che si e' piu' fighi rispettando le regole, perche' il rispetto delle norme determina la propria liberta' di azione. Sono contento di sostenere- conclude citando il claim della campagna- che c'e' sempre un buon motivo per essere responsabili". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news