14 aprile 2017 ore: 12:24
Disabilità

Sla, i malati possono "firmare con gli occhi": arriva il riconoscimento del tribunale

Il Tribunale di Venezia dà ragione a un uomo che si esprime solo tramite il movimento degli occhi: grazie al puntatore oculare, potrà fare a meno dell'interprete, come chiedeva con forza. Aisla: "Si è dimostrato, negli anni, che il comunicatore possa essere considerato strumento atto ad esprimere direttamente e con chiarezza la volontà dell'interessato, senza intervento di un interprete!

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

OGGI PUOI ABBONARTI AD UN PREZZO SPECIALE. VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!