8 agosto 2022 ore: 14:24
Welfare

Solidarietà, circa 135 mila euro alle onlus con il programma fedeltà di Trenitalia

La maggior parte dei fondi a Save the children e Caritas italiana impegnate nell'aiuto del popolo ucraino. Donazioni anche a Protezione civile, European brain research institute e all'associazione art4sport della campionessa paralimpica Bebe Vio

ROMA - Si è chiusa da qualche settimana la scelta dei premi per il programma fedeltà CartaFreccia di Trenitalia che, insieme a biglietti premio e altri regali, non hanno risparmiato la destinazione dei punti accumulati con i viaggi anche ad attività di charity. I clienti hanno infatti deciso di donare i loro punti a favore di iniziative di solidarietà per un valore complessivo di circa 135mila euro che sosterranno alcune onlus impegnate in attività no profit. E' quanto si legge in una nota.

Più della metà dei 135mila euro raccolti è stata destinata all'organizzazione Save the Children, che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, e Caritas Italiana impegnate a fornire beni di prima necessità al popolo ucraino, in particolare nelle zone più colpite dalla guerra, spiega la nota. Un risultato straordinario se si considera che la raccolta per questi due organismi è iniziata solo da qualche mese.

Azioni solidali per l'Ucraina, continua la nota, che si aggiungono a quelle avviate dal Gruppo FS Italiane, come ad esempio la gratuità dei viaggi in treno nelle settimane successive all'inizio della guerra, la consegna di merci e cibo e, non ultimo, gli spostamenti del Coro Popolare Ucraino per le esibizioni in Italia.

La restante parte dei punti trasformati in donazioni, conclude la nota, è andata alla Protezione Civile a sostegno delle iniziative a contrasto del Covid durante il periodo più intenso della pandemia, all'European Brain Research Institute (EBRI), centro di ricerca scientifica sull'Alzheimer e sulle altre malattie del cervello fondato nel 2002 dal Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, e ad art4sport, l'Associazione ONLUS della campionessa paralimpica Bebe Vio che fornisce ausili e protesi sportive a giovani atleti con amputazioni di arto per poter praticare attività sportiva. 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news