18 dicembre 2018 ore: 09:14
Non profit

Sotto l’albero. Libri, dolci e calendari per un Natale solidale

Cesvi, Ant, Terre des Hommes, We World e Medici con l’Africa Cuamm in vista del Natale lanciano le loro campagne per sostenere le attività in alcuni dei paesi più poveri del mondo. Libri, Stelle di Natale, dolci, calendari: alcune proposte per aiutare chi ha bisogno
Sotto l'albero - testatina

ROMA - Con il Natale ormai alle porte si susseguono le proposte di enti, organizzazioni e associazioni per unire la scelta di un dono per amici, colleghi o parenti alla possibilità di aiutare chi ha bisogno. Di seguito proponiamo una carrellata di proposte solidali, tra le tante disponibili online.

I regali solidali di Cesvi, organizzazione che realizza progetti di cooperazione e sviluppo nei paesi più poveri del mondo, soddisfano davvero tutti i gusti: una vasta scelta di libri solidali per gli amanti della lettura, il gustoso Valcalepio solidale per chi apprezza il vino di qualità, senza dimenticare i tanti prodotti solidali utili per la vita quotidiana, dallo shopping ai regali solidali per i bambini.

Scegliendo le proposte solidali della Fondazione Ant (Associazione Nazionale Tumori) più che mai si possono trasformare i nostri regali in un dono per chi è malato, consentendogli di curarsi a casa, circondato dalle proprie cose e dagli affetti di sempre. I regali solidali ANT contribuiscono, infatti, a offrire gratuitamente a 10.000 malati di tumore ogni anno l’assistenza specialistica domiciliare di équipe medico-sanitarie composte da medici, infermieri e psicologi. Per sostenere l’attività della Fondazione è possibile scegliere tra le Stelle di Natale o i dolci che i volontari ANT offriranno nelle piazze per tutto il mese di dicembre.

Sono rivolti ai bambini, in particolare quelli colpiti da malnutrizione in alcuni dei Paesi più poveri del mondo, i “SupeRegali” di Terre des Hommes attraverso i quali è possibile fare delle donazioni che consentono all’organizzazione di acquistare beni indispensabili per i bambini di tutto il mondo, come ad esempio i Super gessetti (15 euro) per i bambini dell’asilo di Terre des Hommes vicino alla miniera d’oro di Bepoydir, in Burkina Faso, oppure il Super orto (40 euro), che combatte la malnutrizione infantile in Myanmar. Allo stesso tempo la persona a cui si vuole dedicare il pensiero riceverà un messaggio personalizzato d’augurio, che testimonia la scelta solidale di chi dona. Per ogni regalo solidale acquistato si riceve la Superegali Card, una bellissima cartolina personalizzata di ringraziamento da stampare o inviare a amici e familiari per un augurio di gioia e solidarietà. Su Superegali.com è possibile anche acquistare regali non virtuali, come le esclusive magliette arancioni della #OrangeRevolution della Campagna Indifesa di Terre des Hommes o quelle del MomPower dedicato alle mamme di tutto il mondo e alla loro inesauribile energia.

WeWorld, Onlus attiva da vent’anni per difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel Mondo, per il Natale 2018 ha pensato a regali che possono stupire e aiutare chi ne ha bisogno. L’organizzazione propone infatti di regalare un sostegno a distanza di un bambino del Sud del Mondo, che si traduce in un legame unico che valica ogni confine. Il destinatario del regalo riceverà entro Natale, per e-mail e poi per posta, la foto del bambino sostenuto a suo nome per un anno. In seguito avrà la possibilità di ricevere tutti gli aggiornamenti sul piccolo e sui suoi miglioramenti grazie al sostegno a distanza. Con una donazione di soli 80 centesimi al giorno si può permettere ad un bambino di essere nutrito adeguatamente, di ricevere le cure contro le più comuni malattie e di andare a scuola. Grazie al pacchetto “regalo solidale + biglietto di auguri”, con una e-card personalizzata è possibile inviare un regalo agli amici o ai propri cari, oppure è possibile ricevere un biglietto da stampare e consegnare personalmente con il proprio messaggio di auguri.

I giochi d’Africa sono, infine, il tema del calendario 2019 di Medici con l’Africa Cuamm, realizzato con le illustrazioni di Anna Godeassi. Colori brillanti e disegni onirici per raccontare la fantasia dei bambini africani, che con pochi strumenti a disposizione riescono ogni giorno a inventare nuovi mondi: “una ruota che corre spinta da un bastone, una corda da saltare, filastrocche e danze per guardare oltre la stretta realtà, spesso ingiuste”- scrive l’associazione.  Il calendario 2019 di Medici con l’Africa Cuamm racconta il gioco come diritto di ogni bambino, in ogni parte del mondo, come un diritto è quello dell’accesso alle cure, per cui l’organizzazione umanitaria si impegna da oltre 65 anni nel continente. Il calendario si può richiedere online sul sito ufficiale e si può trovare nei banchetti natalizi organizzati dai volontari in tutta Italia. Per la versione da muro la donazione suggerita è di 10 euro, per la versione da tavolo di 5 euro. Il ricavato delle donazioni andrà a sostenere il programma “Prima le mamme e i bambini. 1000 di questi giorni”, con un’attenzione particolare all’intervento in Sud Sudan, paese in cui una guerra silenziosa negli ultimi anni ha creato milioni di sfollati e incertezza per il futuro proprio dei più deboli, mamme e bambini in particolare. Le illustrazioni di Anna Godeassi sono presenti anche su shopper (donazione suggerita di 12 euro), tazze (7 euro) e agenda 2019 (12 euro). Sul sito dedicato di Medici con l’Africa Cuamm si possono trovare anche matite fatte da artigiani tanzaniani e borse, astucci e palle di Natale in stoffe africane.

© Copyright Redattore Sociale