7 luglio 2020 ore: 15:43
Immigrazione

Talia, sulla nave come animali. Il capitano: “Non abbiamo più cibo e acqua”

di Eleonora Camilli
Un mercantile per il trasporto bestiame ha salvato in mare 52 persone a largo di Malta. Da giorni è in attesa di indicazioni: “Non siamo neanche riusciti a pulirla prima di far salire le persone, che ora dormono nelle stalle. Molti hanno traumi e sono in precarie condizioni di salute. Chiediamo sbarco immediato”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

OGGI PUOI ABBONARTI AD UN PREZZO SPECIALE. VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!