27 ottobre 2016 ore: 14:33
Società

Terremoto, De Magistris: "Per la sicurezza degli edifici mai tanti fondi dopo l'80"

"Abbiamo fortemente voluto che una parte assai consistente dell'accordo firmato ieri con Matteo Renzi vada proprio nella direzione della messa in sicurezza di edifici, in primo luogo l'edilizia scolastica, ma anche monumenti e beni immobili. ...

Roma - "Abbiamo fortemente voluto che una parte assai consistente dell'accordo firmato ieri con Matteo Renzi vada proprio nella direzione della messa in sicurezza di edifici, in primo luogo l'edilizia scolastica, ma anche monumenti e beni immobili. Ci sono risorse che non si vedevano dal terremoto del 1980". A dirlo e' il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando del sisma che ieri ha colpito il Centro Italia.

"La messa in sicurezza - commenta il primo cittadino - non crea tanto consenso politico e forse e' per questo che per tanti decenni i governi hanno pensato a grandi opere pubbliche faraoniche che non servono a niente, non mettono in sicurezza il Paese". L'ex pm aggiunge di volersi "stringere vicino alle popolazioni duramente colpite da tre terremoti nella giornata di ieri. Chiaramente - conclude - sono notizie tremende, L'Italia deve rimanere unita nella solidarieta'".

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale