14 giugno 2015 ore: 13:42
Immigrazione

Tiburtina, oltre 100 persone nella tendopoli allestita dalla Croce rossa

Un centinaio di uomini hanno dormito nella tensostruttura allestita da Croce rossa, comune e associazioni. Ma stamattina sono arrivati anche donne e bambini. Vengono tutti dal centro Baobab, dove ci sono circa 800 persone. Continua la gara di solidarietà dei cittadini
Eleonora Camilli tendopoli tiburtina 1
tendopoli tiburtina 1

ROMA – Sono circa 100 le persone che hanno dormito nella tendopoli allestita ieri davanti al piazzale Est della stazione Tiburtina, nei pressi di Ponte Lanciani. Ma già stamattina ne sono arrivate almeno altre 30, tra cui anche donne e bambini. Le persone ospitate in questo campo profughi, allestito dalla Croce rossa nella serata di ieri, arrivano tutte dal centro Baobab di via Cupa. Come spiegato dall’assessore capitolino alle Politiche sociali Francesca Danese, si tratta di una sistemazione temporanea, in attesa di ultimare i lavori di ristrutturazione di uno stabile in disuso di proprietà di Ferrovie dello stato, che sarà adibito a breve a centro di accoglienza.

Per ora le tende sono sette, ma altre se ne monteranno, visto che la situazione al centro Baobab resta critica: ieri c’erano 800 persone mentre la struttura ne può ospitare circa 194. Nella tendopoli, allestita a Tiburtina viene dato vitto e alloggi e c’è un presidio sanitario fisso. Sono stati montati anche alcuni bagni chimici e una cucina da campo, dove vengono anche stipati generi alimentari raccolti da associazioni e privati. I medicinali sono forniti dalla Asl RmA. Continua intanto la gara di solidarietà dei cittadini romani, che continuano a portare vestiario e beni di prima necessità nei vari punti di raccolta messi in campo dalle associazioni nella Capitale. (ec)

BOX

© Copyright Redattore Sociale