21 luglio 2021 ore: 15:44
Non profit

Trasformazione digitale, all’Università del volontariato arriva un corso ad hoc

Articolato in 10 workshop, da settembre a novembre, fa parte dell’offerta formativa di Univol Bologna; è organizzato da Fondazione Carisbo, in collaborazione con TechSoup e il Csv provinciale; candidature aperte fino al 24 agosto

Big data, innovazione digitale e sociale saranno i principali temi al centro del percorso formativo dal titolo “Empowering Non Profit”, organizzato da Fondazione Carisbo, in collaborazione con TechSoup e con il Csv di Bologna. Il corso va ad ampliare l’offerta formativa della sede bolognese dell’Università del volontariato, promossa proprio dal centro di servizio provinciale e, nello specifico, riguarderà argomenti come la trasformazione digitale applicata alla lotta al cambiamento climatico, l’innovazione sociale mediante tecnologie digitali, nonché le opportunità per le imprese nei processi di crescita.

Articolato in 10 workshop, che si terranno da settembre a novembre negli spazi di BIG – Boost Innovation Garage (polo creato da Fondazione Carisbo), gode anche del patrocinio di ASSIF, Assifero e dell’OTC Emilia-Romagna ed è rivolto al terzo settore e alle organizzazioni dell’area metropolitana di Bologna.

L’obiettivo è di fornire le conoscenze teoriche di base necessarie per orientarsi nei temi della trasformazione digitale e per acquisire competenze tecniche essenziali per l’utilizzo di alcuni strumenti digitali utili, in particolare per il lavoro da remoto, la gestione dei dati e la comunicazione. L’iniziativa vuole aiutare gli operatori del terzo settore ad imparare a coinvolgere la propria organizzazione in un processo di cambiamento a lungo termine.

Verranno utilizzate diverse metodologie e modelli operativi che possono aiutare più efficacemente le organizzazioni non profit a strutturare la propria strategia organizzativa ed operativa, che prevede, appunto, strumenti per la gestione del team da remoto e lo smart working, per la raccolta e l’analisi dei dati, ai fini della reportistica e della rendicontazione. Un approccio approfondito sarà dedicato anche alle strategie di fundraising in chiave digitale, a partire dalle basi per stabilire una relazione fiduciaria con i propri donatori fino alla creazione di touch point digitali (sito e campagne web) volti all’acquisizione di nuovi donatori e alla fidelizzazione di essi.

La partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati a circa 60 persone per ciascun workshop e le iscrizioni resteranno aperte fino al 24 agosto.

I docenti saranno Fabio Fraticelli, direttore operativo di TechSoup, Pierluigi Mazzuca (TechSoup), Carolina Fagioli (Google partner), Roger Bergonzoli (Fondazione S. Rita da Cascia), Nicola Montironi e Rachele Bifolchi (Lega del Filo d’Oro).

Tutte le info e il calendario delle lezioni sono disponibili sul sito del Csv di Bologna.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news