8 giugno 2021 ore: 10:00
Società

Una "books bomb" per far esplodere la lettura: “Diamo nuova vita ai libri”

di Ambra Notari
L’iniziativa è dell’associazione Equi-Libristi di Bologna. Si ritira una cassettina piena di libri e la si posiziona nel luogo del cuore: i libri potranno essere presi gratuitamente da tutti. Una volta che sarà ‘disinnescata’ – ovvero svuotata –, la cassetta andrà restituita per essere rimessa in circolo
Equi-Libristi books_bomb_cassette_libri

BOLOGNA - Prenotare la ‘books bomb’, ritirarla, posizionarlo dove si preferisce, avendo cura che il luogo scelto sia sicuro e ben protetto dalle intemperie. Sono questi gli step del progetto #BolognaBooksBomb ideato da Equi-Libristi, associazione che recupera libri destinati al macero, troppo ingombranti o semplicemente inutilizzati per poi rimetterli gratuitamente in circolo distribuendoli nei bar, negli ambulatori medici e dentistici, dentro i centri anziani e in tutti quei luoghi che sono stati messi loro a disposizione (Covid permettendo, ovviamente).

In un tempo in cui le vite scorrono perlopiù dietro a schermi – spiegano gli Equi-Libristi – abbiamo scelto di lanciare una sfida. Andiamo oltre l’attività da tastiera, andiamo oltre il ‘like’ sul social e rimbocchiamoci le maniche per compiere un gesto di altruismo: distribuire libri nella città, diventando così la miccia per fare esplodere una #booksbomb, una cassetta di circa 20-30 libri, in ogni angolo di Bologna. Invitiamo tutti a innescarne una scegliendo lo spazio cittadino preferito”. Per prima cosa è necessario prenotare la proprio ‘bomba di libri’ sul sito www.bolognabooksbomb.it. Poi è necessario recarsi presso l’associazione (in via Curiel 15/2 o in via Agucchi 1/2)per ritirare la cassetta di libri per poi collocarla a piacimento. I libri della cassetta sono a disposizione di tutti i passanti, sono regalati. Quando la ‘books bomb’ sarà completamente ‘disinnescata’ e i libri distribuiti ad altri cittadini, la cassetta andrà recuperata e restituita agli Equi-Libristi, che continueranno a utilizzarla nella loro attività di recupero e rimessa in circolo gratuito di libri.

“L’obiettivo – concludono – è innescare 200 ‘books bomb’ entro luglio 2021, per un totale di circa 5-6000 libri regalati ai cittadini da altri cittadini. Ogni bomba può innescarne un’altra, donando una nuova vita a sempre più libri, libri polverosi e dimenticati in cantina con ancora tanta voglia di raccontare la loro storia”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news