22 maggio 2024 ore: 11:16
Non profit

Unicef e Anci insieme per la campagna "Diritti in comune"

L'iniziativa, giunta al quarto anno, vuole ricordare e celebrare il 33° anniversario della ratifica da parte dell'Italia della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, avvenuta con la Legge n.176 del 1991
Minori, accoglienza, affido, famiglia, carcere (peluche su letto)

ROMA- L'Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e l'Unicef Italia lanciano l'iniziativa di sensibilizzazione "Diritti in comune", che quest'anno, oltre a sensibilizzare sui diritti sanciti dalla Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ha un focus sul tema della sostenibilità ambientale e sull'importanza degli spazi verdi per la salute dei minorenni.

L'iniziativa, giunta al quarto anno, vuole ricordare e celebrare il 33° anniversario della ratifica da parte dell'Italia della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, avvenuta con la Legge n.176 del 1991.

L'edizione 2024 di "Diritti in comune" mira a coinvolgere e sensibilizzare i cittadini e le amministrazioni locali sul tema della sostenibilità ambientale e sull'impatto che questa può avere sul benessere dei minorenni. Un ambiente pulito, sano e sostenibile è di per sé un diritto umano ed è necessario al pieno godimento di un'ampia gamma di diritti dei bambini e degli adolescenti. A livello locale, ad esempio, la presenza di spazi verdi pubblici può portare vantaggi significativi per la salute e lo sviluppo fisico, mentale e sociale dei minorenni.

Per questa iniziativa, i Comuni sono invitati a realizzare azioni social - dedicando una pagina web all'iniziativa, diffondendola attraverso i canali social del Comune e condividendo post e tweet dei canali Unicef in occasione del 27 maggio e durante tutta la settimana antecedente questa data - o promuovendo azioni sul territorio, distribuendo il poster e la locandina dell'iniziativa, dedicando una seduta di Giunta o di Consiglio a questo anniversario.

"Anche quest'anno- dichiara il sindaco di Reggio Emilia e delegato Anci al Welfare Luca Vecchi- l'Anci accoglie con favore l'iniziativa 'Dirittincomune', perché impegnata da sempre a sostegno delle esigenze e dei bisogni delle giovani generazioni. Nei Comuni l'attenzione alle situazioni di debolezza dei minorenni è sempre centrale nella scelta dei servizi da attivare, per contrastare l'esclusione, la povertà, lo sfruttamento e la violenza nei loro confronti. C'è un nesso molto stretto fra futuro delle nuove generazioni e salvaguardia dell'ambiente- aggiunge Vecchi- La scienza ci informa infatti che già oggi stiamo vivendo un'epoca in cui inquinamento e crisi climatica incidono pesantemente sulla vita quotidiana di tutti, in particolar modo dei ragazzi. E questo impatto sarà ancora più forte nel futuro, se non saremo in grado di invertire la tendenza. Come Anci e come Comuni italiani stiamo mettendo in campo, da anni, buone pratiche in questo senso, consapevoli peraltro che occorra agire a livello nazionale ed europeo per ottenere risultati apprezzabili".

"Il tema dell'ambiente e della sostenibilità è fondamentale al fine di garantire il benessere delle giovani generazioni. Nell'anno in cui celebriamo il 50° anniversario della nascita dell'Unicef Italia, ci sembra quanto mai urgente ricordare che I cambiamenti climatici rappresentano una grande minaccia che sta mettendo a rischio le vite di migliaia di bambini e le loro famiglie anche nel nostro paese- ha dichiarato Carmela Pace, Presidente dell'Unicef Italia- A nome dell'Unicef Italia ringrazio l'Anci per essere ancora una volta al nostro fianco; questa iniziativa vuole sottolineare il ruolo fondamentale svolto dai comuni nell'attuazione dei principi sanciti dalla Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza".

"Diritti in comune" è tra le l'attività che Anci e Unicef hanno promosso insieme negli ultimi anni, grazie al Protocollo siglato nell'ambito del Programma Unicef Città amiche dei bambini e degli adolescenti, volto a valorizzare il ruolo strategico che le amministrazioni locali hanno nel dare piena attuazione alla Convenzione Onu. Tutte le informazioni per aderire e per scaricare i materiali sono disponibili alla pagina www.unicef.it/diritti-in-comune

(DIRE)
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news