19 dicembre 2017 ore: 10:47
Famiglia

Unicef e Lega Pro a sostegno dei "bambini sperduti"

Venerdi' 22 e sabato 23 dicembre, in occasione della prima giornata di ritorno del campionato, la Lega Pro lancera' le speciali "Pigotte Unicef dei calciatori", realizzate a mano per l'occasione da centinaia di volontari dell'Unicef...
Pigotte Calciatori Unicef

Venerdi' 22 e sabato 23 dicembre, in occasione della prima giornata di ritorno del campionato, la Lega Pro lancera' le speciali "Pigotte Unicef dei calciatori", realizzate a mano per l'occasione da centinaia di volontari dell'Unicef. "Grazie al sostegno della Lega Pro- si legge in una nota- queste speciali Pigotte verranno date in adozione sia in vari stadi dei club di Lega Pro che in quelli di tutta Italia in cui si giochera' la partita, sia durante iniziative promosse dalle diverse societa' in occasione delle feste natalizie a sostegno del progetto 'Bambini Sperduti'".

Quest'anno, infatti, "adottando la Pigotta", la bambola di pezza dell'Unicef, sara' possibile aiutare i "Bambini sperduti", cioe' quei minori colpiti da conflitti, violenza, calamita' o poverta' alla ricerca di una vita migliore. "Per questa occasione- prosegue la nota- ogni societa' di Lega Pro ha messo a disposizione dei volontari Unicef le divise ufficiali da gara per realizzare le speciali 'Pigotte dei calciatori'; gli eventi e le iniziative organizzati coinvolgeranno tifosi, famiglie, sponsor e calciatori, creando vere e proprie reti della solidarieta' per adottare queste Pigotte e salvare con l'Unicef la vita di tanti bambini".

"Grazie alla Pigotta- conclude la nota- in 18 anni e' stato possibile raccogliere oltre 27 milioni di euro e salvare cosi' piu' di un milione e mezzo di bambini nei Paesi piu' poveri del mondo". (AGENSIR/DIRE)

© Copyright Redattore Sociale