25 gennaio 2016 ore: 13:10
Società

Unioni civili. Quagliariello: "Sbagliate le parole della Boldrini"

Roma - "Ho sentito le parole della presidente Boldrini e mi sembra che siano anche giuridicamente sbagliate. Se un bambino e' figlio di una precedente relazione e ha una madre e un padre naturali non puo' essere adottabile anche da una terza persona...

Roma - "Ho sentito le parole della presidente Boldrini e mi sembra che siano anche giuridicamente sbagliate. Se un bambino e' figlio di una precedente relazione e ha una madre e un padre naturali non puo' essere adottabile anche da una terza persona. Se e' orfano, abbandonato o disconosciuto, c'e' gia' la legge vigente. L'articolo 44 alla lettera A considera la continuita' affettiva. Ora invece si vorrebbe introdurre il riconoscimento di un figlio che due donne o due uomini ottengono, con un utero in affitto o commercio di materiale genetico, fuori dall'Italia". Lo dice il senatore Gaetano Quagliariello, fondatore del movimento 'Idea', in una intervista al Mattino.

"Nel mondo moderato- afferma Quagliariello- ci vuole qualcuno che contrasti per davvero una legge sbagliata. Questo e' un tema che provoca una frattura di civilta', che va ben al di la' della politica". Quanto alla posizione del ministro dell'Interno Angelino Alfano, "non capisco cosa voglia dire quando afferma che, se il Pd approva la legge con i 5 Stelle, non fa bene alla coalizione. Che significa in concreto? Noi - conclude Quagliariello - ci stiamo assumendo tutte le nostre responsabilita', sperando che col tempo possano arrivare anche il coraggio di don Abbondio e la conversione dell'Innominato".

(DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news