21 ottobre 2016 ore: 13:01
Disabilità

Università, cresce la soddisfazione degli studenti con disabilità

Per gli studenti con disabilità le università italiane sono luoghi abbastanza accoglienti, con servizi che stanno migliorando. E’ quanto emerge dai primi dati di una ricerca del Censis in 40 università, anticipati oggi a Milano durante l'incontro organizzato dal Coordinamento degli atenei lombardi per la disabilità
Studenti disabili universitari

MILANO - Per gli studenti con disabilità le università italiane sono luoghi abbastanza accoglienti, con servizi che man mano stanno migliorando. È quanto emerge dai primi dati di una ricerca del Censis in 40 università, anticipati oggi a Milano durante l'incontro organizzato dal Coordinamento degli atenei lombardi per la disabilità (Cald) allo Iulm. In una scala da 1 a 5, il livello di soddisfazione registrato tra gli studenti disabili è tra 3,9 a 4,3, mentre la media in Lombardia supera quella nazionale di 0,1-0,3. "È fondamentale creare sistema - ha detto Giuseppe De Rita, presidente del Censis -. Non si tratta solo di seguire i singoli casi, ma di far diventare i servizi strutturali".

- L'incontro allo Iulm è stato organizzato dal Cald per rinnovare, tra i 13 atenei lombardi, il patto di collaborazione. Inoltre è stata sottoscritta una convenzione con l'Ufficio scolastico regionale, grazie al quale verrà offerta agli insegnanti delle scuole superiori una formazione per accompagnare gli studenti disabili alla scelta dell'Università e una corretta informazione sui servizi offerti dagli atenei. Nell'anno accademico 2015-2016 si è registrato un aumento del 10% delle matricole con disabilità o con disturbi specifici d'apprendimento (Dsa). (dp)

© Copyright Redattore Sociale