22 ottobre 2020 ore: 15:17
Economia

Varta sostiene il Banco alimentare: un blister per aiutare a donare cibo

Il progetto si inserisce nel programma charity  internazionale Varta Helps. Il presidente Bruno: "In questo momento delicato c’è bisogno dell’aiuto di tutti e siamo orgogliosi di poter inaugurare nuove collaborazioni"
varta -banco_alimentare

ROMA - Acquistando un singolo blister di pile, a scelta tra tre diversi modelli, Varta darà un contributo economico a Banco Alimentare per sostenere i costi di recupero e distribuzione di alimenti pari a 300 mila pasti, per aiutare le persone in difficoltà In Italia. Il progetto si inserisce nel programma charity di respiro internazionale Varta Helps, che vede la collaborazione con diverse organizzazioni di beneficenza in Europa, Medio Oriente e Africa per fornire un sostegno reale e concreto  ai bambini, all’ambiente e agli animali. 

 

“Siamo fieri che Varta Consumer Batteries Italia faccia la sua parte e possa dare un importante contributo nel progetto mondiale Varta Helps. - spiega Agostino Spallina, Managing Director VARTA Italia - L’alleanza con Fondazione Banco Alimentare si concretizza in un forte impegno per combattere la fame, donando speranza e un futuro migliore ai meno fortunati”. “Ringraziamo Varta per questa importante iniziativa, - afferma Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus. - In questo momento delicato c’è bisogno dell’aiuto di tutti e siamo orgogliosi di poter inaugurare nuove collaborazioni con aziende importanti di settori diversi. Dobbiamo continuare ad essere uniti nella solidarietà, perché la crisi non si risolverà velocemente ed è fondamentale mantenere alta l’attenzione ai più fragili e ai più bisognosi.”

Le pile Longlife sono disponibili in numerose catene di tutta Italia tra cui Bennet, Lidl, Autogrill, Penny Market.

© Copyright Redattore Sociale