16 marzo 2018 ore: 12:56
Disabilità

Verso la Giornata dell'autismo, con la “Ab-bracciata collettiva”

Sabato 24 e domenica 25 marzo in 10 città italiane la terza edizione della maratona di nuoto di 30 ore, organizzata dalla cooperativa sociale Tma Group, che realizza percorsi terapeutici attraverso l'acqua. Nel 2017, coinvolte 16 mila persone, per 8.700 chilometri complessivi

ROMA – Una maratona di nuoto di 30 ore, in 10 città italiane, per far conoscere l'autismo e dare supporto alle famiglie che ce l'hanno in casa: sabato 24 e domenica 25 marzo torna, in preparazione della Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo (2 aprile) la “Ab-bracciata collettiva”, organizzata cooperativa sociale “TMA Group”. L'iniziativa di solidarietà e sensibilizzazione si svolgerà contemporaneamente a Napoli, Roma, Milano, Firenze, Foggia, Siracusa, Treviso, Alessandria, Brindisi e Reggio Calabria dalle 7.30 di sabato 24 marzo fino alle 13.30 di domenica 25 marzo. 

I partecipanti potranno supportare l’iniziativa nuotando, stando a bordo vasca o anche con un contributo spontaneo a favore dei ragazzi che durante l’anno effettuano il percorso terapeutico attraverso il metodo “Tma Caputo-Ippolito”, che utilizza l’acqua come attivatore emozionale, sensoriale e motorio: attraverso un intervento individualizzato, aiuta a sviluppare una relazione significativa superando i disturbi della comunicazione, relazione, e generalizzati connessi all’autismo. 

"I metri nuotati da ciascun partecipante simboleggiano il tentativo di avvicinarsi alle problematiche connesse alle famiglie dei bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico - spiegano i promotori - . Un modo per condividere con loro una piccola parte del percorso della loro vita, un modo per 'ab-bracciare' le loro cause finalizzate al riconoscimento dei diritti dei loro bambini speciali, spesso negati. Un segno di vicinanza e di condivisione attraverso lo sport, che riesce ad abbattere le barriere e a rendere tutti uguali". 

L’edizione del 2017 dell’ Ab-bracciata Collettiva ha coinvolto 16 mila persone in tutta Italia: semplici cittadini e nuotatori professionisti, ragazzi affetti dal disturbo con i loro coetanei e familiari, operatori TMA ed educatori, che hanno nuotato  complessivamente per 8.700 chilometri. Le famiglie si sono sentite finalmente supportate da tante persone cha hanno partecipato attivamente a tutte le manifestazioni che in ogni città sono state organizzate. 

L’Ab-bracciata collettiva 2018 si svolgerà a Roma (CassiAntica Sporting Fitness), Milano (Enjoy sport center), Firenze (Hidron), Napoli (Centro sportivo Sant’Antino), Foggia (Mirage Village), Treviso (Piscine Comunali Chiara Giavi), Siracusa (Centro FIN), Reggio Calabria (Piscina Apan), Alessandria (Pianeta Sport), Brindisi (Feelgood).

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news