24 novembre 2014 ore: 13:42
Giustizia

Violenza contro le donne, il Premio Colasanti-Lopez compie 10 anni

Si intitola “Quando gli uomini si innamorano della libertà delle donne” ed è il concorso rivolto alle scuole per sensibilizzare contro la violenza maschile sulle donne. Si può partecipare con disegni, foto, slogan, video, blog. C’è tempo fino al 23 dicembre per partecipare

PARMA - Sensibilizzare i cittadini contro la violenza maschile sulle donne, dando risalto agli aspetti giuridici, sociali e psicologici. È l’obiettivo del Premio Colasanti – Lopez, dedicato a Donatella Colasanti e Maria Rosaria Lopez, vittime del brutale episodio di violenza del 1975 ricordato come ‘il massacro del Circeo’, e rivolto alle scuole. Istituito dalla Provincia di Parma nel 2005, il premio giunge quest’anno alla decima edizione ed è realizzato in collaborazione con Ausl, Centro antiviolenze e associazione Maschile Plurale. Il tema è “Quando gli uomini si innamorano della libertà delle donne” e invita a approfondire la figura maschile nelle relazioni di intimità e, in particolare, i meccanismi all’interno del rapporto di coppia per promuovere una relazione basata sulla libertà e non sulla violenza. “Crediamo che le istituzioni abbiano il dovere di diffondere messaggi forti contro la violenza, soprattutto verso le giovani generazioni – ha detto Filippo Fritelli, presidente della Provincia di Parma – e anche la nuova Provincia riformata è impegnata su questo tema”. Anche l’Ausl è concretamente impegnata in questo ambito: in particolare, attraverso la prevenzione nelle scuole, nel promuovere una maggiore consapevolezza negli uomini (e con l’apertura dl centro per uomini maltrattanti) e con la formazione specifica per gli operatori sanitari che accolgono chi ha subito violenza. Il numero delle donne che si rivolge al Centro antiviolenza del territorio è sempre più “importante”, come ha affermato Samuela Frigeri, “anche grazie alla positiva rete di collaborazione che si è instaurata con Ausl e Pronto soccorso”. Gli autori sono in oltre il 60% dei casi partner, ex o familiari, ha ricordato Marco Deriu di Maschile Plurale, “la violenza è profondamente radicata nel modo in cui gli uomini concepiscono se stessi e le donne, quindi il cambiamento culturale è essenziale”.

Un’opportunità di studio e approfondimento della violenza contro le donne. Ecco cos’è il Premio Colasanti – Lopez. Il concorso è rivolto alle scuole superiori che possono partecipare con una, più classi o gruppi di classi (seconde, terze, quarte e quinte). I progetti (originali) potranno essere presentati in forma di disegni, pitture, reportage fotografico, campagna di comunicazione (slogan, cartellonistica), rappresentazione artistica/teatrale, videoclip, spot (video, audio/video), cd musicale, ipertesto, blog. A ogni istituto, la Provincia erogherà un contributo per le spese di realizzazione del percorso. C’è tempo fino al 23 dicembre per iscriversi. (lp)

© Copyright Redattore Sociale