4 dicembre 2017 ore: 11:24
Non profit

Volontari in ospedale, "parte integrante e insostituibile"

Alla viglia della Giornata mondiale del volontariato l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù promuove diversi appuntamenti e iniziative nelle 4 sedi dell’Ospedale. Circa 650 quelli che offrono il proprio servizio e 122 le associazioni che collaborano
Volontario in ospedale pediatrico

- ROMA - Volontari in ospedale al fianco dei bambini e delle famiglie: sono circa 650 quelli che offrono il proprio servizio nelle sedi dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e 122 le associazioni genitoriali e di volontariato che collaborano con l’Ospedale, di cui 36 attive con progetti strutturali in corsia, nelle attività ludiche, nella gestione delle case di accoglienza, nel supporto alle famiglie sul territorio. Lo ricorda l’istituto alla vigilia del 5 dicembre, Giornata Mondiale del Volontariato, che prevede diversi appuntamenti e iniziative nelle 4 sedi dell’Ospedale (Gianicolo, San Paolo, Palidoro e Santa Marinella): laboratori per bambini, letture animate, intrattenimento musicale e banchetti delle associazioni. Chiuderà la giornata, presso l’Auditorium di San Paolo Fuori le Mura, l’esibizione musicale dell’Orchestra dei Popoli a cui parteciperà anche il maestro Nicola Piovani.

I volontari del Bambino Gesù sono in maggioranza donne - studentesse, casalinghe, impiegate, professioniste e pensionate - ma non mancano uomini. Presenti in quasi tutti i reparti, si dedicano in forma coordinata con i professionisti dell’Ospedale ai bisogni dei piccoli pazienti e delle loro famiglie lungo tutto il percorso di cura e oltre: dall’accoglienza all’accompagnamento e all’orientamento in Ospedale, al sostegno nei reparti di degenza, all’ospitalità nelle case di accoglienza, alla dimissione e, quando occorre, al supporto a domicilio. Solo nel 2016 sono state ospitate nelle case e nelle diverse strutture circa 3.700 famiglie provenienti da fuori Regione o dall’estero: 200 stanze messe a disposizione gratuitamente ogni giorno per un totale di 93.120 notti alla fine dell’anno

 "Il Bambino Gesù vuole essere una grande comunità al servizio dei bambini e delle loro famiglie, in cui ogni singola componente è in connessione con l’altra – spiega la presidente dell’Ospedale, Mariella Enoc - Il volontariato fa parte integrante di questa comunità, una parte importante e insostituibile. Medici, infermieri, ricercatori, volontari, religiosi, personale amministrativo: facciamo tutti parte di un unico corpo. La nostra unione è la nostra forza". 

La giornata di celebrazioni sarà chiusa dall’esibizione musicale organizzata dall’Orchestra dei popoli presso l’auditorium della sede di San Paolo fuori le Mura del Bambino Gesù. L’Orchestra dei Popoli riunisce artisti ed esperti di diversa età, cultura e nazionalità. Nel corso del 2017 si è occupata del “Laboratorio del suono” presso la ludoteca dell’Ospedale. Un progetto grazie al quale i piccoli pazienti hanno potuto integrarsi e condividere emozioni attraverso la musica. L’iniziativa culminerà con l’esibizione del maestro Nicola Piovani che eseguirà un brano tratto dalla colonna sonora de La vita è bella, per cui è stato premiato con l’Oscar.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news