20 giugno 2017 ore: 14:08
Non profit

Volontariato, il Veneto boccia il decreto "codice del terzo settore"

La Regione Veneto boccia il decreto legislativo "Codice del terzo settore", colpevole di essere stato redatto senza "il coinvolgimento delle Regioni" e di ridisegnare le regole di organizzazione e funzionamento di associazioni, enti di pro...

Venezia - La Regione Veneto boccia il decreto legislativo "Codice del terzo settore", colpevole di essere stato redatto senza "il coinvolgimento delle Regioni" e di ridisegnare le regole di organizzazione e funzionamento di associazioni, enti di promozione sociali, cooperative, imprese sociali e fondazioni, senza tenere conto "dei numeri e della geografia". Lo afferma il governatore del Veneto Luca Zaia, spiegando che oggi la Regione Veneto ha votato "no" all'intesa sul Codice durante la Conferenza delle Regioni, che non appoggera' quindi il decreto. "Il Veneto, con 2364 associazioni di volontariato e oltre un milione di aderenti, e' tra le prime regioni in Italia per associazionismo solidaristico", spiega Zaia, pertanto la Regione non puo' essere derubricata a "mero ufficio decentrato del ministero".

L'impronta "centralistica" del decreto, concepito prima dell'esito del referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre, risulta evidente dal previsto "accentramento nazionale del finanziamento e della gestione dei Centri di servizio, che altera lo stretto legame fiduciario, tipico del Veneto, tra fondazioni bancarie del territorio e associazionismo locale". Mentre la Regione Veneto punta infatti a far amministrare i finanziamenti da "un organismo nazionale di riferimento", il decreto prevede "l'istituzione di un Fondo nazionale", che "non garantira' piu' un rapporto diretto tra le risorse di solidarieta' raccolte in un territorio e le iniziative dei suoi volontari", conclude Zaia, secondo cui "verra' meno uno degli elementi di responsabilita' sociale e di partecipazione diretta, che sono uno dei punti di forza del volontariato veneto e della sussidiarieta' del terzo settore". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news