17 dicembre 2021 ore: 17:47
Welfare

Welfare, in Toscana 277 milioni per anziani e non autosufficienti

La regione approva la delibera dell'assessora alle Politiche sociali, Serena Spinelli: "Rispetto a un anno fa le risorse sono confermate, così come l'impegno per i progetti di vita indipendente" 

FIRENZE  - Ammontano a quasi 277 milioni le risorse che la Regione Toscana ha assegnato per il 2022 alle Società della Salute o alle Zone distretto per le attività destinate alle persone anziane e non autosufficienti. La manovra, approvata dalla giunta, stanzia 58 milioni per garantire i servizi domiciliari rivolti a persone anziane non autosufficienti; 12,9 milioni, invece, verranno utilizzati per dare continuità ai progetti di vita indipendente. Infine, i restanti 206 saranno messi a disposizione delle aziende sanitarie per l'inserimento e il mantenimento degli ultrasessantacinquenni non autosufficienti nelle residenze sanitarie assistenziali e nei centri diurni.

"Le attività cui sono rivolti questi fondi confermano e anzi rafforzano la scelta di integrare gli interventi di tipo sociale e sanitario per garantire l'assistenza e la presa in cura complessiva delle persone più fragili e per migliorarne la qualità della vita", afferma l'assessora regionale alle Politiche sociali, Serena Spinelli.

"Rispetto a un anno fa le risorse sono confermate, così come l'impegno per i progetti di vita indipendente, cioè per le attività volte ad accrescere il grado di autonomia delle persone con disabilità e a sostenere concretamente l'attuazione del loro progetto di vita", si aggiunge dalla Regione. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news