21 gennaio 2022 ore: 13:35
Salute

Yemen: Msf: "Colpita una prigione a Sa’ada"

Ahmed Mahat, capomissione di Msf: "La scorsa notte, intorno alle 02:30, una prigione nella città di Sa'ada è stata colpita da quello che sembra essere stato un attacco aereo sferrato dalla Coalizione guidata dall’Arabia saudita". La ong segnala "molti corpi ancora sulla scena dell’attacco e molte persone ancora disperse"

ROMA – “La scorsa notte, intorno alle 02:30, una prigione nella città di Sa'ada è stata colpita da quello che sembra essere stato un attacco aereo sferrato dalla Coalizione guidata dall’Arabia saudita. L’ospedale Al-Gumhourriyeh in città ha finora ricevuto circa 200 feriti e ha fatto sapere di non essere in grado di accogliere nuovi pazienti" Così in una nota Ahmed Mahat, capomissione di Msf  in Yemen.

L'organizzazione "ha donato forniture mediche all’ospedale, ma non è abbastanza per assistere tutti i feriti. - sottolinea - Stiamo cercando di inviare urgentemente più forniture e organizzare alcuni trasferimenti, possibilmente anche in alcuni dei nostri ospedali". 

"Dai racconti dei colleghi a Sa’ada, sappiamo che ci sono molti corpi ancora sulla scena dell’attacco e molte persone risultano ancora disperse. È impossibile sapere il numero delle persone che hanno perso la vita. Sembra proprio essere stato un terribile atto di violenza. - informa Ahmed Mahat - La scorsa notte ci sono stati attacchi aerei anche a Sana'a, dove è stato colpito anche l'aeroporto. Abbiamo ricevuto anche segnalazioni di attacchi aerei in molti altri governatorati nel nord dello Yemen. Da questa mattina non c’è più connessione ad Internet”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news