7 maggio 2021 ore: 10:33
Salute

Anziani, a settembre la decima edizione della maratona Alzheimer

Si correrà il 12 da Cesena a Cesenatico. Dal 2012 si contano 40.000 partecipanti e sono stati raccolti 320.000 euro destinati a progetti di assistenza alle persone con demenza e alle loro famiglie

BOLOGNA - Sono aperte le iscrizioni alla Mezza Maratona Alzheimer - III Memorial Azeglio Vicini che si svolgerà, sul tradizionale percorso di 21.0975 chilometri, omologato Fidal, da Cesena a Cesenatico, domenica 12 settembre. L'iscrizione comprende una donazione di 10 euro a sostegno di progetti Alzheimer di cura e assistenza, cultura, prevenzione e ricerca scientifica. La mezza maratona partirà dallo stadio Manuzzi di Cesena per concludersi al Parco di Levante di Cesenatico. Dal 2018, in seguito alla scomparsa dell'ex ct Azeglio Vicini, la Mezza Maratona è stata nominata "Memorial Azeglio Vicini" grazie alla collaborazione con il Panathlon Club Cesena. La gara si svolgerà nel contesto della prossima edizione della manifestazione solidaristica Maratona Alzheimer (Cesenatico 10-12 Settembre 2021) che quest'anno raggiunge il traguardo del suo primo decennale. Dal 2012 si contano 40.000 partecipanti e sono stati raccolti 320.000 euro destinati a progetti di assistenza alle persone con demenza e alle loro famiglie, ad attività di prevenzione e ad innovativi progetti di ricerca.

Ideata nel 2012 dall'associazione Amici di Casa Insieme di Mercato Saraceno, "la Maratona è oggi diventata la manifestazione nazionale di maggior significato per tutti coloro che manifestano la loro tangibile solidarietà nei confronti delle persone con demenza e malattia di Alzheimer", dicono gli organizzatori. Madrina della decima edizione sarà la Fondazione Maratona Alzheimer, costituita da circa un anno per offrire supporto concreto a tutte quelle realtà nazionali o locali che si occupano di Alzheimer e demenze: cura, assistenza, prevenzione, ricerca, diritti sono le parole chiave; collaborazione tra enti diversi lo strumento; una vita migliore per le persone malate e le loro famiglie il suo obiettivo.

Confermata anche la Marcia Alzheimer, la più grande marcia per i diritti delle persone con Alzheimer o demenza a cui tutti possono partecipare e che si svolgerà su un circuito non competitivo di otto chilometri, con partenza e arrivo al Parco di Levante di Cesenatico. Ci si potrà prenotare dal 10 al 12 settembre e si partirà scaglionati in piccoli gruppi, nel rispetto delle norme anti Covid. Le iscrizioni per questa iniziativa apriranno durante l'estate. Il percorso prevede un passaggio sul lungomare e dalla Colonia Agip, dove si incontreranno anche gli amici dell'Alzheimer Fest, festival culturale presente nelle stesse giornate. Mentre lo storico percorso, da Cesena a Cesenatico di 16 chilometri, che nelle edizioni pre pandemia ha unito oltre 4.000 camminatori a marciare per i diritti delle persone con demenza, quest'anno verrà proposto da svolgere in bicicletta per raggiungere il Parco di Levante in sicurezza, nella giornata di sabato 11.

Dopo l'esperienza della scorsa edizione è confermata anche la possibilità di partecipare "a distanza": ovunque ci si trovi si potranno percorre chilometri dedicati alle persone che vivono con una demenza. Con una donazione si contribuirà alla causa e si riceverà a casa la maglietta ufficiale della decima edizione di Maratona Alzheimer.

"Era il 2012 quando è nata l'idea di una maratona per raccogliere fondi da destinare all'Alzheimer: la suggestione è nata cogliendo un aspetto comune tra le persone con demenza e i maratoneti. I malati presentano wandering, ovvero camminano senza una meta precisa alla ricerca di un luogo dal quale trarre benessere. Viceversa i maratoneti trovano il loro benessere in modo consapevole attraverso la corsa. Continua, a 10 anni di distanza, a convincerci l'idea di correre e camminare insieme", dice Giorgia Battelli, presidente dell'Asd Maratona Alzheimer, associazione organizzatrice della manifestazione sportiva solidale.

"Giungere alla decima edizione e proprio quest'anno avere la Fondazione Maratona Alzheimer promotrice dell'evento, fa comprendere il percorso compiuto in questi anni" commenta Stefano Montalti, presidente della Fondazione Maratona Alzheimer. "Proprio in questi giorni la Fondazione è impegnata nella programmazione di webinar gratuiti dedicati al tema della cura delle persone con demenza durante la pandemia con professionisti esperti del settore. A quelli già svolti nel mese di aprile ne seguiranno altri, fino al mese di giugno, con l'obiettivo di coinvolgere operatori, volontari, professionisti, caregiver e società civile per far conoscere non solo le attività della Fondazione, ma per ricreare quel clima di partecipazione collettiva che davvero può aiutarci a sconfiggere l'isolamento e il senso di solitudine che tanto incide, e ha inciso in modo più grave durante la pandemia, nella vita dei più fragili". Tutte le informazioni sono disponibili qui: www.maratonaalzheimer.it (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news