21 marzo 2019 ore: 10:21
Giustizia

Terrorismo in Burkina Faso, a San Miniato convegno del Movimento Shalom

Sabato 23 marzo un incontro per riflettere sui continui attacchi terroristici nel Paese dell’Africa occidentale, dove il Movimento Shalom porta avanti numerosi progetti. Tra gli ospiti il Grand Imam di Ouagadogou, il Vescovo di Dorì e l’ambasciatrice del Burkina Faso in Italia
Guerra. Ragazzo africano con sfondo bombardamenti

FIRENZE - Terrorismo in Burkina Faso, a San Miniato (Pisa) una conferenza nazionale sabato 23 marzo per fare il punto sulla complessa situazione nel Paese dell’Africa occidentale. Ad organizzarla è il Movimento Shalom, che proprio in Burkina ha numerosi progetti ed ha a San Miniato il suo quartier generale. 

La situazione del Burkina Faso crea sempre maggior preoccupazione tra gli operatori che lavorano nel paese a causa dei continui attacchi terroristici che da mesi tormentano la popolazione. Alla conferenza, che si terrà alle 9.30 all’hotel San Miniato, si rifletterà insieme a enti, associazioni, Ong e istituzioni che operano nel paese sulle possibili strategie da mettere in atto per fare un fronte comune contro l’avanzata del terrorismo e elaborare azioni concrete che favoriscano il ritorno alla cultura della pace e della tolleranza.

Tra gli ospiti El Hadj Abdoul Rasmané Sana, Grand Imam di Ouagadogou, Joachim Ouedraogo, Primo Vescovo di Dorì, oggi zona rossa, Josephine Ouedraogo, Ambasciatrice del Burkina Faso in Italia, Andrea Pio Cristiani, Fondatore del Movimento Shalom, Sandro Cappelletto, giornalista de La Stampa, Nuria Biuzzi, Giornalista Petrolio/Rai1, Vieri Martini, Presidente del Movimento Shalom.

© Copyright Redattore Sociale