22 gennaio 2018 ore: 17:28
Giustizia

Pedofilia, il Papa: sbagliato chiedere le prove alle vittime, mi scuso

"Chiedo scusa perche' la parola 'prova' ha ferito tanti abusati": cosi' Papa Francesco sulle dichiarazioni sul vescovo cileno Juan Barros a proposito delle accuse di pedofilia. "Non volevo parlare di prove, ma di 'evidenze'"...
Stefano Dal Pozzolo/contrasto Papa Francesco

ROMA - "Chiedo scusa perche' la parola 'prova' ha ferito tanti abusati": cosi' Papa Francesco sulle dichiarazioni sul vescovo cileno Juan Barros a proposito delle accuse di pedofilia.

"Non volevo parlare di prove, ma di 'evidenze'" ha precisato il Papa, sul volo che lo ha riportato a Roma dal Peru': "Molta gente abusata non puo' avere prove, oppure le ha, ma sente vergogna. 'Portate una prova' suona come uno schiaffo". Francesco ha aggiunto: "In Cile ho denunciato gli abusi con forza, in cinque anni di pontificato non ho firmato una richiesta di grazia. Ma Barros resta perche' non ci sono evidenze". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale