21 gennaio 2016 ore: 13:41
Disabilità

Vacanze sicure con Travelability, nasce il tour operator dei disabili

Arriva in Toscana il servizio unico in Italia. Gli utenti con difficoltà motorie potranno usufruire di assistenza socio sanitaria e turistica inviando una richiesta 45 giorni prima. Secondo le stime il servizio permetterà di portare nella regione 100 mila pernottamenti in più ogni anno
Travelability

FIRENZE - Arriva in Toscana Travelability, il tour operator dei disabili. Il servizio, unico in Italia e realizzato da Consorzio Cori, Beyond srl e Capviaggi, offre assistenza socio sanitaria e turistica alle persone che viaggiano con estrema difficoltà: disabili, anziani, non autosufficienti e persone che devono ricorrere quotidianamente a dialisi, pelievi o fisioterapia.

Per tutti coloro che hanno esigenze di assistenza personalizzata durante la loro
vacanza, Travelability (il cui sito è www.travelability.it) garantisce una vacanza sicura e serena con le stesse garanzie che avrebbero a casa loro. Per tutta la durata del soggiorno, l’ospite sarà seguito da figure altamente qualificate in materia turistica e assistenziale, pronte a prendersene cura in ogni momento della giornata. L'obiettivo è di rendere la vacanza vissuta con il turismo assistito, un'esperienza unica, fuori dai
circuiti turistici tradizionali.

Travelability garantisce l'assistenza personalizzata di un'equipe di esperti nel settore socio­sanitario, pensata per soddisfare le esigenze di ogni ospite durante tutta la vacanza. Assistenza, esami diagnostici, controlli, cure mediche sono garantiti h24 in
modo da non rappresentare più un impedimento a una vacanza indimenticabile. Non solo. Saranno messe a disposizione anche cartine delle città, informazioni su gite ed escursioni varie, oltre ad accompagnamenti ai musei e ai luoghi di interesse turistico.

Il servizio sarà pagato dall'utente a seconda delle richieste espresse. Il meccanismo è semplice. Per l'utente è sufficiente inviare una e­mail almeno 45 giorni prima della data di partenza. L'equipe di Travelability prenderà tempestivamente contatto per avere i dettagli necessari per conoscere le specifiche esigenze e consentire agli ospiti di vivere una vacanza con la stessa serenità che avrebbero con il presidio medico e assistenziale a casa propria. Secondo le stime degli ideatori, il servizio permetterà di portare in Toscana 100 mila pernottamenti in più ogni anno.

Di questo e di tanto altro si parlerà oggi pomeriggio nel convegno a Firenze dal titolo 'Turismo accessibile. Proviamo ad andare oltre' alla presenza degli assessori regionali a welfare e turismo Stefania Saccardi e Stefano Ciuoffo. 'Come Regione - ha detto Saccardi - abbiamo il dovere di rendere migliore la vita di tutte le persone disabili e di abbattere tutte quelle barriere che li ostacolano"

© Copyright Redattore Sociale