10 novembre 2017 ore: 09:37
Economia

Firenze, le eccedenze della mensa di Ferragamo aiutano le famiglie povere

I pasti che avanzano alla mensa dell’azienda di moda, finiscono al Banco Alimentare della Toscana, che poi li distribuisce ai più bisognosi attraverso le associazioni del territorio
Mensa dei poveri. Piatti di pasta distribuiti

- FIRENZE – Ferragamo in aiuto del Banco Alimentare. Le eccedenze della mensa dell’azienda di moda, in provincia di Firenze, vengono donati gratuitamente al Banco Alimentare della Toscana, che poi provvede a distribuirle alle persone più bisognose. Nello specifico, la media giornaliera dei pasti distribuiti da Ferragamo varia dalle 35 alle 50 porzioni, comprensive di primo, secondo, contorno e dessert.

Il Banco Alimentare è impegnato da 28 anni nel combattere lo spreco alimentare e a recuperare eccedenze alimentari a favore di persone bisognose e in difficoltà. Ogni giorno, alla fine del turno di mensa Ferragamo, il personale dell’azienda inserisce il cibo in contenitori, e successivamente viene collocato nell'abbattitore di temperatura fino a raggiungere i quattro gradi necessari alla conservazione. Il giorno successivo, i volontari del Banco Alimentare ritirano i contenitori. Vengono messi nel furgone refrigerato e da lì trasportati e poi consegnati alle mense delle varie associazioni caritatevoli. 

© Copyright Redattore Sociale