23 aprile 2014 ore: 11:34
Non profit

"S'ammentarzu", corto racconta il ritorno alla terra e una Sardegna "insolita"

E' stato realizzato da otto responsabili di organizzazioni non profit sarde nell'ambito del progetto Fqts. Un anziano che racconta la terra. Un padre che lotta per riaffermare il sogno operaio. Una figlia torna a coltivare lo zafferano grazie ad un'associazione di volontariato
Coltivazione zafferano

CAGLIARI - Come ogni anno il 22 aprile si è celebrata la Giornata mondiale della Terra per un pianeta più sostenibile e compatibile. Valori, che insieme alla ‘terra’ sono protagonisti del cortometraggio "S'ammentarzu. Lav(oro) tra le mani" realizzato da otto responsabili di organizzazioni non profit sarde nell’ambito del progetto Formazione quadri terzo settore (Fqts) per la formazione permanente dei dirigenti delle associazioni del Sud. Un anziano che racconta la terra. Un padre che lotta per riaffermare il sogno operaio. Una figlia che sceglie di tornare alla terra coltivando zafferano grazie ad un'associazione di volontariato. Questo è l'intreccio della storia che tratteggia il carattere della Sardegna tra le mani, le parole e gli sguardi dei tre personaggi.
Una storia che insieme ad altre compone il mosaico di "L'altro Sud. Storie di straordinario meridione", raccolta di 6 cortometraggi realizzati dai Laboratori di Comunicazione sociale Fqts che raccontano ognuno un tema sociale rilevante per ogni regione del meridione coinvolta nel progetto di formazione e che suggeriscono nuovi modelli di società per un'Italia in crisi.

Giunto alla sua terza edizione il progetto di Formazione quadri terzo settore è promosso dal Forum nazionale del Terzo settore, Consulta del volontariato presso il Forum, Conferenza permanente delle associazioni, Federazioni e reti di volontariato (ConVol), Coordinamento nazionale dei Centri di servizio per il volontariato (CSVnet) e finanziato dalla Fondazione con il Sud e coinvolge circa 700 volontari delle seguenti regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Info: www.fqts.org

© Copyright Redattore Sociale