21 dicembre 2016 ore: 18:18
Giustizia

Carcere, a Firenze nascerà una struttura per 30 detenuti semiliberi

Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella visitando per il pranzo di Natale l’istituto penitenziario di Sollicciano, dove ha incontrato 80 detenute e ha suonato il violino
Carcere di Sollicciano, Firenze

- FIRENZE – Una nuova struttura per accogliere una trentina di detenuti semiliberi nascerà a Firenze nei prossimi mesi. Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella partecipando al pranzo di Natale nel Giardino degli Incontri, all’intero del carcere di Sollicciano, alla presenza di oltre 80 detenute della sezione femminile”. Una struttura, quella per i semiliberi che permetterà di sfoltire il sovraffollamento di Sollicciano e potrebbe offrire strutture alternative per la sezione femminile.

Una visita molto lunga, quella di Nardella nel Giardino degli Incontri a Sollicciano, dove i volontari di Casa Caciolle e i parroci della Madonnina del Grappa e di varie parrocchie di Rifredi hanno allestito grandi tavolate e servito i commensali. Il sindaco, portando in dono un panettone di cinque chili e accompagnato nella visita dagli assessori Sara Funaro e Andrea Vannucci, si è intrattenuto a lungo a parlare con le detenute, ascoltando le loro storie con attenzione e prendendo appunti per tentare di aiutare alcune di loro. Poi il sindaco ha suonato il violino intonando la musica natalizia ‘Tu scendi dalle stelle’.

© Copyright Redattore Sociale