14 maggio 2018 ore: 15:38
Salute

Tumori, Aiom lancia un portale per combattere le fake news

Piu' della meta' degli utenti di internet in Italia ha attribuito credito almeno una volta a notizie false circolate in rete e il dato arriva al 58,8% fra gli under 30. Il rischio di imbattersi nelle fake news e' particolarmente alto quando...

ROMA - Piu' della meta' degli utenti di internet in Italia ha attribuito credito almeno una volta a notizie false circolate in rete e il dato arriva al 58,8% fra gli under 30. Il rischio di imbattersi nelle fake news e' particolarmente alto quando le informazioni ricercate riguardano la salute e i tumori. Infatti diminuiscono gli italiani che ritengono di essere informati su questi temi: nel 2014 erano pari al 70,9%, nel 2016 sono calati al 62,5%. L'accesso a una grandissima quantita' di notizie, soprattutto acquisite online da fonti incerte e non sempre verificate, ha incrementato i dubbi e le incertezze su questi argomenti. In questi anni, fra l'altro, nel nostro Paese si sono sviluppate vere e proprie campagne che hanno promosso presunti rimedi anticancro (dal 'metodo Di Bella' alla 'terapia Simoncini'), che non hanno alcun valore scientifico ma sono stati seguiti da numerosi pazienti, spesso con conseguenze drammatiche.

Per questo Fondazione Aiom e Aiom (Associazione italiana di Oncologia Medica) hanno realizzato per la prima volta in Italia un portale esclusivamente dedicato a combattere le fake news in oncologia, con informazioni certificate che spaziano dalla prevenzione alle terapie innovative. Il portale sara' presentato in una conferenza stampa che si svolgera' venerdi' prossimo, 18 maggio, alle 11.30 a Roma nell'Auditorium del Ministero della salute (Lungotevere Ripa 1), con la partecipazione di Fabrizio Nicolis (presidente Fondazione Aiom), Stefania Gori (presidente nazionale Aiom e direttore del Dipartimento oncologico dell'ospedale Sacro Cuore-Don Calabria di Negrar-Verona), Antonio Federici (direzione generale della Prevenzione del Ministero) e Silvia Mari (Associazione IncontraDonna Onlus). (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale