26 gennaio 2021 ore: 12:14
Non profit

Come girare il mondo restando nella propria cucina

Ogni settimana Csv Emilia e Cibopertutti promuovono on line una video-ricetta, preparata da una delle comunità migranti di Parma per scoprire sapori nuovi ma soprattutto culture diverse. L’iniziativa dei “Laboratori fra cibo e cultura” è inserita nel programma di Parma 2020+2021
cibo

Parte dall’India il viaggio gastronomico condotto dal Csv Emilia, insieme a Cibopertutti con i “Laboratori fra cibo e cultura”. Ogni settimana, fino alla fine del mese di febbraio, il Csv pubblicherà on line una video-ricetta culinaria, preparata e raccontata da una delle comunità migranti di Parma che collabora al progetto, per far scoprire e provare cibi, sapori nuovi, ma soprattutto culture differenti. Nella prima tappa l’associazione Sejuti, comunità indiana di Parma, Gautam, Panabei e Shinita preparano il gajar ka halwa, un dolce alle carote, mentre raccontano qualcosa di più del loro paese di origine. Tutti i video e le ricette vengono pubblicati sul sito del Csv Emilia e sul suo canale YouTube. “Sapere e sapore condividono la stessa radice. – dicono i promotori – È per questo che nel cibo si nasconde il racconto di chi lo porta in tavola”. I laboratori rientrano nell’ambito di Parma capitale italiana della cultura 2020+2021.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news